I PROGRAMMI DELL’ASSOCIAZIONE DELLA LOCRIDE “INSIEME – IL CENTRODESTRA”

231

 

Non si può rimanere nella certezza paralizzante di vivere in un’epoca di irreversibile degrado: certo, può farlo pensare il centrosinistra che sta fallendo gli obiettivi di sviluppo, in Calabria e nella Locride, consegnatigli dal netto risultato delle elezioni regionali del 2014; può farlo pensare il centrodestra che, anzichè riorganizzarsi, non incoraggia, con i suoi gruppi dirigenti di vertice, discorsi di gruppo, specie con quelli che sono ancorati al consenso ed alla elaborazione di progetti (come, oggettivamente, stiamo dimostrando di esserlo noi), mentre a livello nazionale è tutto in discussione nel partito di Berlusconi. In generale, può farlo pensare la brutta partenza dell’Amministrazione  5 Stelle di Roma, di chi ha cercato un modo diverso di tenere un contatto con la realtà, dopo che i partiti l’hanno chiaramente perso. E, invece, bisogna fare tutte le autocritiche fondate e interpretare correttamente la realtà. Come Associazione “Insieme – Il Centrodestra”, per il voto del Consiglio Metropolitano abbiamo messo a disposizione di Forza Italia la candidatura qualificata di Alfonso Passafaro, l’unica offerta per la lista da tutta la Locride, e un contributo di idee per fare fronte a questa percezione di decadenza che si avverte. Il crollo dell’economia prosegue e siamo sempre di meno quelli che vogliamo rilanciare e difendere con coerenza un reale progetto di sviluppo della Locride. Il monitoraggio della spesa deve essere efficace e trasparente (si parla di nuovo di Gal, ad esempio…), ma soprattutto non si può rimanere nello stesso errore culturale di accettare una spesa che non da redditi e occupati in maniera molto consistente. Lo ricordiamo anche adesso che, una tantum, le amministrazioni della Locride hanno trovato un momento importante di unità firmando l’adesione, per come detta il Bando del MIBACT, per quello che prenderà la forma di un Distretto Culturale, che come “titolo” conosciamo da 30 anni, ma che dovrà dare concretamente opportunità di lavoro e valorizzazione integrata del territorio, attraverso le straordinarie ricchezze sulle quali può contare. Intanto, infrastrutture e servizi peggiorano, ma restiamo dell’idea che – pensiamo all’Ospedale di Locri e alla Medicina sul territorio (di questa chissà perche’ si parla poco) – debba essere il peso specifico che si ha nelle Istituzioni, più che le polemiche sui giornali, a dover sbloccare le cose. Abbiamo parlato di approccio culturale ai temi del governo del territorio e del territorio gli attori principali sono gli Enti Locali: sul buongoverno del centrodestra organizziamo un convegno a Locri venerdì 7 ottobre, relatori oltre che il nostro candidato al Consiglio Metropolitano, l’ex Sindaco della Città di Locri Francesco Macrì e  conclusioni affidate ai Sindaci del Centrodestra di due Città capoluogo, una calabrese e una del centro-Italia. Venerdi 23 settembre l’Associazione “Insieme – il centrodestra” sarà intanto presente con i suoi soci a Bovalino, dove il “Comitato per il NO al Referendum Costituzionale” terrà un convegno con Lucio Malan, vice presidente del Senato di Forza Italia.

FRANCO CRINÒ – Presidente Associazione “Insieme – Il  Centrodestra”

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.