Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

IL SINDACO DI AMATRICE “QUI CONTINUA A CROLLARE TUTTO ! “

141

 Mentre il sindaco di Amatrice denuncia ritardi nelle decisioni per palleggiamenti burocratici, in molti paesi italiani si organizzano iniziative per la raccolta fondi. Una di queste è prevista per domani pomeriggio a Gioiosa Jonica, organizzata dall’UNPLI Provinciale.

Qui è Vietnam, serve una task force fissa. La colpa è della burocrazia” si sfoga il Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi davanti ai media. “ E’ necessario che non si rimbalzino più le decisioni. Crollano ancora strade ed edifici, qui ci sono ancora delle problematiche enormi.”

Incominciano invece a vedersi i primi risultati dell’iniziativa ‘AmatriceSolidale’. Abbiamo reperito più di cento unità abitative messe a disposizione dalle persone che avevano una seconda casa nella zona. Ma rimangono ancora 4.500 persone assistite nella tendopoli. C’è necessità ed urgenza di portarle vie”. Intanto le operazioni di soccorso della Protezione Civile continua senza sosta.

Continua su tutto il territorio nazionale la gara di solidarietà per Amatrice e zone terremotate. Sospese la raccolta di materie di prima necessità perchè abbastanza sufficienti, tutti gli sforzi della popolazione italiana -seguendo le direttive degli organi competenti- si è concentrata sulla raccolta di denaro.

Una iniziativa molto importante si svolgerà domani a Gioiosa Jonica, dove in Piazza Vittorio Veneto, con inizio alle ore 18,00 la Pro Loco di Gioiosa Jonica e le Pro Loco di tutta la Provincia, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Gioiosa Jonica, si sono dati appuntamento per sostenere l’iniziativa di raccolta fondi per i terremotati di Amatrice, indetta dell’UNPLI -Unione Nazionale Pro Loco d’Italia- della Provincia di Reggio Calabria. Le Pro Loco però non saranno lasciate sole, infatti all’appello della Consulta delle Associazioni hanno risposto parecchie Associazioni del luogo che daranno una mano alla fase organizzativa ed operativa.

Sarà presente il gruppo di volontari della Croce Viola-ANPAS di Mammola che testimonieranno la stato dei terremotati e l’operazione di pronto soccorso che hanno direttamente svolto ad Amatrice.

Hanno segnalato la loro presenza tante autorità locali e provinciali nonché numerosissimi Sindaci. Un invito a presenziare è stato rivolto anche al Vescovo della Diocesi Mons. Francesco Oliva.

La formula prescelta per la raccolta fondi è quella indicata dall’UNLPI Nazionale, cioè la consumazione di “Un’Amatriciana per Amatrice” ma le Pro Loco dei vari paesi dell’intera Provincia hanno pensato bene di personalizzare l’evento aggiungendo l’offerta di gastronomica tipica propria, come le zeppole, il pane “conzato”, le melanzane ripiene, formaggi, salumi e la messa in vendita di prodotti dell’artigianato locale e quant’altro.

La serata sarà allietata dalle musiche e dai cantanti della Associazione InCanto dei Fratelli Nizzardo e dal gruppo di Angela Macheda “Loredana Bertè Tribute”.

Le somme raccolte -senza togliere nemmeno un euro per spese o compensi di qualsiasi genere- saranno integralmente consegnate dall’UNPLI Provinciale al Sindaco di Amatrice o fatte confluire al Comune di Amatrice mediante bonifico bancario sul conto ufficiale comunicato dallo stesso Sindaco.

Le modalità di consegna e l’integrale versamento delle quote raccolte sono L’ASSOLUTA GARANZIA DI SERIETA’, CREDIBILITA’ E SICUREZZA DI RACCOLTA FONDI E DESTINAZIONE VERA ALLE POPOLAZIONI TERREMOTATE, SENZA ALCUNA SPECULAZIONE DI SORTA !

Gli organizzatori, tramite la presidente dell’UNPLI Provinciale Giuseppina Gerace, invitano le popolazioni della Locride e della Tirrenica a partecipare numerosi all’evento per dare il proprio sostegno economico ed umano alle popolazioni colpite dal sisma.

Nota a cura UNPLI-Pro Loco- Consulta delle Associazioni

 

PS.: … E immediatamente dopo dobbiamo darci tutti i paesi una bella regolata per pensare a noi stessi mettendo in campo con esercitazioni pratiche organizzate tutto quello che è previsto nei Piani Comunali di Protezione Civile, coinvolgendo Associazioni, Scuole, gli organismi preposti, la Protezione Civile, Polizia, Carabinieri, Servizio Sanitario, Prefettura e così via. Togliamo dai cassetti il cartaceo inerme e diamo animazione reale alle prescrizioni contenute sulla carta !

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.