La città e le interdittive antimafia

238

Siamo rimasti stupiti dalle recenti dichiarazione del Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, rilasciate durante il Consiglio comunale dedicato all’importante tema delle interdittive antimafia.

Il primo cittadino ha lamentato, tra gli altri, l’assenza del sindacato alla seduta del civico consesso.

Pur condividendo la posizione assunta dall’intero Consiglio Comunale, spiace aver letto queste dichiarazioni visto che Cgil, Cisl e Uil territoriali non sono state invitate dall’amministrazione al Consiglio aperto del 30 Agosto u.s.

Riteniamo inaccettabile tale dimenticanza, visto il nostro impegno quotidiano sui temi del lavoro e del contrasto alla ‘ndrangheta e al malaffare, diventato di fatto la priorità della nostra azione politico sindacale.

Il tema del lavoro e dei diritti nella legalità è stata la base di discussione nel confronto continuo con le istituzioni tutte, durante la fase comissariale nella gestione dei servizi pubblici e occupazionali, scaturite dall’interdittive delle società partecipate.

Pertanto riteniamo sbagliato questo metodo di lavoro intrapreso dall’attuale amministrazione comunale e auspichiamo che quanto successo possa servire ad avviare una opportuna fase di dialogo, tesa a costruire risposte ai problemi che riguardano la citta di Reggio Calabria e dell’intero territorio metropolitano.

CGIL CISL UIL
M. Pacifici R. Perrone P. Zito

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.