Lega Pro – Reggina, Zeman: “Granillo scandaloso. Oggiano? Gioca perchè è il più forte”

180

“Non mi aspetto risposte, ma di migliorare rispetto all’ultima partita”.
Con il solito pragmatismo Karel Zeman presenta la sfida che la Reggina dovrà disputare a Lecce.
Inevitabile un passo indietro: “Contro il Cosenza abbiamo giocato la migliore partita fin qui. Siamo mancati in fase conclusiva, spesso per poca precisione nelle giocate che avrebbero dovuto mandarci in porta”.
“Il Lecce è un squadra costruita per vincere. L’organico è stato allestito due mesi prima del nostro, ha avuto più tempo per amalgamarsi ed è normale che si presenti alla sfida con tutti i favori del pronostico. Tutte le squadre hanno dei punti deboli, a qualsiasi livello. Mi aspetto una partita speculare, ma giochiamo a ritmi diversi e il nostro obiettivo è farli giocare alla nostra velocità, perchè se si corre poco loro possono fare la differenza con la loro maggiore qualità tecnica”.
Ad attendere gli amaranto al Via delMare oltre diecimila persone: “Il nostro pubblico ci carica tantissimo, eppure non abbiamo sempre vinto. Speriamo che la carica dei tifosi avversari non faccia gol, come nel nostro caso. Troveremo un buon manto erboso, per noi sarà uno svantaggio perchè anche questa settimana ci siamo allenati su un terreno scandaloso per una città di duecentomila abitanti”.
Nella Reggina diversi singoli appaiono in miglioramento: “Cane ha sempre fatto bene nelle partite casalinghe, deve esprimersi allo stesso modo in trasferta. Oggiano è il nostro valore aggiunto. Mi chiedono per strada come mai lo faccio giocare e io rispondo che il più forte deve sempre giocare. Ognuno ha le sue caratteristiche: c’è chi è bravo a un tocco e chi con venti. Non è facile entrare nella testa degli altri. Botta viaggia verso una condizione ottimale”.
La Reggina, secondo alcuni addetti ai lavori, fatica su alcune letture difensive: “Ricordo che in sei partite abbiamo subito sette gol, in tre partite casalinghe le avversarie hanno superato dieci volte la metà campo complessivamente.  Ogni tanto sbagliamo perchè la Reggina di quest’anno non vale nè il Foggia, nè il Lecce. Non siamo i migliori ed io non sono il miglior allenatore”.

(fonte Strill.it)

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.