Morto industriale Vincenzo Speziali, era stato senatore Pdl

460

Proprietario gruppo Calme ed ex presidente aeroporto Lamezia

CATANZARO, 24 SET – E’ morto a Catanzaro, nell’ospedale “De Lellis”, dov’era ricoverato a causa di una grave malattia, l’industriale e cavaliere del lavoro Vincenzo Speziali, titolare del Gruppo Calme, una delle più importanti industrie di cemento.
Speziali, che aveva 85 anni ed era originario di Bovalino (Reggio Calabria), era stato presidente della Sacal, la società di gestione dell’aeroporto di Lamezia Terme, e nel 2008 era stato senatore per una legislatura, eletto con la lista del Popolo della Libertà.
Era stato anche componente del Consiglio di reggenza della Banca d’Italia e vicepresidente della Banca Popolare di Crotone, oltre che presidente di Confindustria Calabria.

Le reazioni

“Vincenzo Speziali è stato una personalità importante per l’imprenditoria, la politica e le istituzioni della città di Catanzaro e della Calabria. Scompare con lui un autentico galantuomo, una persona che riusciva ad elevarsi al di sopra delle parti, che infondeva sicurezza e fiducia a tutti”. Lo afferma il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, esprimendo suo cordoglio per la scomparsa di Vincenzo Speziali.
“In ogni campo in cui si è cimentato – aggiunge Abramo – il cavaliere Speziali ha dato prova delle sue grandi qualità professionali e umane. Lo ricordo sempre sorridente, padrone delle situazioni, anche le più delicate. C’era tra noi stima reciproca e rispetto. Non posso dimenticare che egli si è speso nel 1993, quando era alla guida di Confindustria di Catanzaro, per la mia elezione a presidente dei giovani industriali della Calabria. Vincenzo Speziali credeva molto nei giovani. Penso che mancherà moltissimo non solo alla sua adorata famiglia, ai suoi figli, alle maestranze delle sue imprese, ma all’intera città che egli, pur essendo nato in altra provincia, considerava sua. Ha amato molto Catanzaro e molto ha dato a Catanzaro”.

*** “Con la scomparsa dell’ing . Vincenzo Speziali, imprenditore, presidente di Confindustria provinciale e regionale, Cavaliere del Lavoro e senatore, la Calabria perde una delle sue figure imprenditoriali più prestigiose dell’imprenditoria calabrese e non solo, avendo egli, infatti, nei lunghi anni dall’inizio della sua avventura, creato aziende e posti di lavoro in diverse regioni”. Lo afferma il presidente di Confindustria Catanzaro, Daniele Rossi.
“Tutti noi imprenditori, giovani e meno giovani – aggiunge – non possiamo non ricordare il suo amore per la vita, il suo entusiasmo, la sua passione per tutto ciò che faceva, sempre con determinazione e con una visione prospettica e strategica, legato alla tradizione ma fortemente innovatore, riuscendo a coinvolgere tutti coloro che avevano la fortuna di stargli accanto, colleghi, collaboratori, amici. Un imprenditore brillante, sempre voglioso di crescere e di intraprendere nuove iniziative e sfide e con la capacità di essere sempre un interlocutore molto attento e rispettoso del ruolo del sindacato e del futuro dei suoi collaboratori. Anche nella sua avventura manageriale alla Sacal era riuscito a dare una svolta di indirizzo strategico ed imprenditoriale gettando le basi per abbandonare quella ‘governance’ politica di corto respiro che purtoppo, in alcuni anni, ne aveva caratterizzato la gestione. In ultimo, anche in politica, dove si sentiva piu che altro prestato, aveva cercando di portare stimoli nuovi ed esperienze diverse rendendosi protagonista di alcune importanti iniziative”.
*** “Saggezza, autorevolezza, senso dell’equilibrio, profonda umanità. Sono queste le prime parole che mi vengono in mente nel ricordare, con commozione, il senatore Vincenzo Speziali”. É quanto afferma il consigliere regionale Domenico Tallini. “É stato, per me – aggiunge – un riferimento speciale e fondamentale, una persona che mi è stata vicina in passaggi importanti della mia vita politica e personale, non facendomi mai mancare sostegno leale e sincero. Rapporto che andava oltre la politica, oltre la comune militanza nel centrodestra. Non tocca a me ricordare i grandissimi meriti del senatore Speziali. E’ stato un grande imprenditore, capace di creare occupazione in una terra difficile come la Calabria, ma riuscendo anche ad affermarsi a livello nazionale. E’ stato un manager di altissimo spessore, alla guida di importantissimi istituti bancari e di società di servizi come la Sacal. Ha contribuito a rendere grande l’aeroporto internazionale di Lamezia Terme, lasciando il segno di una conduzione manageriale impeccabile. Ha rappresentato al massimo livello la Calabria nel Senato della Repubblica, impegnandosi con straordinaria serietà nei provvedimenti legislativi emanati da Palazzo Madama e difendendo sempre gli interessi della sua Calabria. Lo ricorderò sempre con grandissimo affetto ed ammirazione”.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.