RIZZICONI: SECONDO AGGUATO PER GIOVANNI ROMEO

939

E’ il secondo agguato dal quale sfugge Giovanni Romeo, un camionista che a distanza di un anno dal primo, ha rischiato di nuovo la sua vita. Nella notte scorsa a Rizziconi, circa le 19.30, Romeo a bordo di una Fiat Fiorino è stato affiancato da due ignoti su uno scooter, i quali hanno iniziato a sparare colpi di pistola e lupara inseguendolo per circa due chilometri e ferendolo alla tempia, alla spalla, alla coscia e al braccio. Appena trovatosi fuori bersaglio, il camionista di 51 anni sposato con due figlie, è stato trasportato presso l’ospedale di Polistena. L’agguato, di stampo mafioso, non è il primo scampato da Giovanni Romeo. Sempre a Rizziconi, infatti, nello scorso 22 novembre è stato ferito da diversi colpi di fucile mentre era bordo di un autocarro. Anche in questo caso l’uomo è riuscito ad evitare il peggio. I Carabinieri in servizio hanno impedito ai sicari di concludere la missione. L’uomo risulta incensurato, i piccoli reati a carico sono amministrativi. Le indagini sono condotte dai carabinieri della compagnia di Gioia Tauro e coordinati dal pm Rocco Cosentino. Dalle ultime indiscrezione si cerca di capire se i due eventi sono collegati con l’assassinio del fratello Giuseppe di anni 31 avvenuto nel lontano febbraio del 1991, presso la sua abitazione con sette colpi di pistola. In tal caso, l’ assassino è stato riconosciuto dal figlio della vittima, che a soli 7 anni ne ha descritto le caratteristiche somatiche.

MANUELA MAMMONE

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.