Scoppia la protesta a Gerace per la chiusura della scuola dell’infanzia che vedrebbe i bambini trasferiti a 20km da casa

441

Caos scolastico nel Comune di Gerace, dove mercoledì una manifestazione organizzata da alcuni genitori protesterà per il presunto-ufficiale trasferimento dei bambini da Gerace-Vene ad Antonimina-Tre Arie, tutto ciò considerando che la distanza di cui si parla è pari a 20 km e quindi circa 40 minuti di macchina da fare tutti i giorni, senza considerare che si tratta di un territorio a grande rischio idrogeologico a cui i bambini sarebbero giornalmente sottoposti.

Senza tenere conto tra le altre cose che si tratta di una scuola dell’infanzia, diritto di ogni giovane cittadino, ma soprattutto diritto di ogni genitore “lavoratore” e “non”.

Le famiglie di Gerace si sono viste messe con le spalle al muro proprio a Settembre quando a brevissimo ogni scuola riaprirà e si procederà con le lezioni.

Ma la questione non sembra essere una novità per gli abitanti del luogo, infatti già in passato Gerace-Vene era stata vittima di decisioni discutibili che hanno portato la comunità a protestare pubblicamente come avverrà mercoledì, quando insieme ai genitori si unirà anche il Primo cittadino di Gerace, Giuseppe Pezzimenti, con il quale i genitori discuteranno e parleranno di alcune proposte utili a far evitare il trasferimento dei bambini e quindi anche la chiusura della scuola dell’infanzia.

Carlotta Tomaselli

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.