Eccellenza: Locri, è sempre buio pesto. Paolana vince senza strafare

199

In Eccellenza situazione delicata per la matricola. Il match deciso a metà ripresa dalle reti di Longo e Amendola.

Torna dopo circa tre decenni un classico del dilettantismo ed è notte fonda per il Locri, che si ritrova penultimo con un solo punto dopo tre partite, di cui due in casa. La Paolana di mister Perrotta passa con il più classico dei risultati, con un micidiale uno-due intorno alla metà della ripresa, dopo che gli amaranto di Ferraro erano rimasti in dieci per l’espulsione, forse affrettata, di Nesci dopo pochi minuti dall’inizio della seconda parte della gara (il secondo, nonché decisivo, giallo è infatti parso esagerato). E’ bene subito dire che i biancocelesti della città del Santo, in disparte la citata superiorità numerica, non hanno rubato nulla, sfruttando alla meglio le occasioni che un Locri comunque piuttosto impacciato ha loro concesso. In casa Locri fuori Papaleo per squalifica e particolarmente avvertita l’assenza di Libri, alle prese con uno stiramento, in mezzo al campo, dove si notano comunque evidenti limiti di ritmo e, come peraltro già avvenuto nella prima in casa con la Luzzese, non si registra quella pressione sugli avversari che ci si aspetterebbe tra le mura amiche.

Al 5′ Rizzo manda in angolo di testa su pericolosa incursione da destra di Merenda ed un minuto dopo si registra un pericoloso calcio da fermo dal limite per gli ospiti, con la sfera che finisce sulla barriera e poi Mirabelli sparacchia molto alto sulla ribattuta. Al 9′ bene da Viscomi a Iervasi, ma la punta amaranto è in off-side, mentre al 12′ si incunea bene Nesci con una lunga discesa sulla sinistra e la difesa ospite salva in angolo. Contropiede della Paolana al 13′ e rimedia Romeo. Va via Mercuri (il migliore in campo) sulla sinistra al 17′ e, dopo aver saltato due difensori, si presenta solo davanti a Caputo: grande uscita a terra del portiere che respinge. Al 37′ fuori Viscomi per infortunio ed entra Artuso.

Nella ripresa subito occasionissima per il Locri: al 5′ va via Scillufo sulla sinistra e crossa nell’area piccola, dove Taranto sembra dover solo deviare in porta, ma buca la sfera e l’azione sfuma incredibilente. Passa un minuto ed il Locri rimane in dieci per la descritta espulsione di Nesci. Sfiora il vantaggio la Paolana al 13′; Amendola col destro colpisce il palo esterno alla sinistra di Caputo e la palla si perde sul fondo.

Al 19′ vantaggio ospite: palla in area locrese e la difesa non rinvia, con Longo bravo ad inserirsi ed a superare Caputo con un tocco di destro sotto misura. Al 22′ incornata violenta di Benci su calcio d’angolo, ma Marino è reattivo e respinge d’istinto.

Passano cinque minuti e la gara va in archivio: ancora Locri impacciato nelle retrovie, con la sfera che arriva dalle parti di Amendola, che appena dentro l’area sferra un violento destro in diagonale e raddoppia.

Non molto fino alla fine. Applausi, ricambiati, agli ospiti dopo il triplice fischio e improvvisato sit-in in tribuna, dopo la doccia, tra giocatori, allenatore, tifosi e dirigenti amaranto: prevista una riunione societaria per assumere eventuali decisioni.

LOCRI-PAOLANA 0-2

Locri: Caputo, Barberi, Rizzo, Viscomi (37’ Artuso), Romeo, Benci, Iervasi, Crescibene, Taranto, Nesci, Scillufo  (62’ Anile). All. Ferraro

Paolana: Marino, Sbarra, De Rose, Del Popolo, Mirabelli, Filippo, Merenda, Pierri , Longo F., Amendola  (74’ Castellano), Mercuri. All. Perrotta

Arbitro: Sportelli di Lamezia Terme

Marcatori: Longo F e  Amendola (P)

Ammoniti: Mirabelli e De Rose (P);

Espulso: Nesci (L)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.