Siderno: Civati e la campagna per il “No” alla consultazione di ottobre

215

Prosegue il tour “Ricostituente” di “Possibile”. Questa volta, Pippo Civati, segretario nazionale del movimento “Possibile”,  ha fatto tappa a Siderno portando l’attenzione sulla riforma del titolo V.  Nella giornata di ieri a Siderno, infatti, si è tenuto un interessante dibattito sull’abrogazione delle province e sulle riforme costituzionali. Il gruppo politico di “Possibile”, con il leader Pippo Civati,  ha voluto discutere sui temi attuali del nostro territorio. Nella sala delle adunanze consiliari presenti anche molte cariche istituzionali, tra queste Salvatore Fuda e Pietro Fuda rispettivamente sindaco di Gioiosa Ionica e Siderno. Al Centro del dibattito soprattutto la nascita della città metropolitana e la riforma costituzionale. Chiara è stata la presa di posizione da parte del gruppo politico civitiano a questo proposito, gruppo palesemente schierato per il “NO” opponendosi, quindi, alla riforma. Gianpaolo Malatesta, consigliere comunale del comune di Genova, è intervenuto nella discussione per fare luce sulle criticità della città metropolitana del suo comune, amministrata da eletti di secondo livello. Intervento interessante del Parlamentare Luca Pastorino rispetto alla nuova riforma, mettendo in evidenza su come il sistema che si verrà a creare metterà da parte le Regioni.

MANUELA MAMMONE

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.