Dom. Mag 16th, 2021

Il programma della terza giornata della X edizione di Settembre al Parco 2016 – NaturArt si arricchisce nella sezione L’Occhio del Parco dell’inaugurazione della mostra personale di fotogiornalismo dell’artista Gianluigi Colin (la mostra resterà aperta fino al 30 ottobre). Continua, però al Musmi la rassegna cinematografica curata dall’Associazione Cineteca della Calabria, presieduta da Eugenio Attanasio,  sulle tematiche ambientali per sensibilizzare il pubblico, attraverso lo strumento culturale “cinema” e dargli spunti di riflessione e informazione sull’importanza del bene “Ambiente”. Il film di oggi è “Nostro Pane quotidiano”, 2005 di Nikolas ikolaus Geyrhalter.

Documentario che mostra la produzione industriale di ciò che mangiamo in tutta Europa. Dai vegetali alla carne, dai campi alle fabbriche, dagli allevamenti ai vivai. Il documentario fa emergere una civiltà totalmente disumanizzata dall’industria, senza più punti di contatto con la natura circostante. E alle 22 sarà la volta dello spettacolo di Musicanti Del Vento, Antonio Grosso E Muse Del Mediterraneo

 

Programma della terza giornata – 16 settembre 2016

Fino alle ore 19:00 Sezione “Dai senso a quello che hai”

Parco della Biodiversità di Catanzaro (Gazebo di Piazza dell’alloro) Visite guidate al Parco internazionale delle sculture “MARCA OPEN”.

Piccoli Ciceroni accompagnano i visitatori alla scoperta delle meraviglie artistiche del Parco della Biodiversità.  A cura degli studenti del Liceo Classico Galluppi di Catanzaro.

 

Ore 10:00 – Sezione “Dai senso a quello che hai”

Parco della Biodiversità di Catanzaro (Gazebo del MUSMI) Laboratori creativi e didattici per bambini e adulti sui cinque sensi per attivare percorsi multisensoriali mirati ad una migliore fruizione del patrimonio ambientale, naturalistico ed artistico anche da parte di soggetti diversamente abili. A cura dell’associazione culturale DICO.

IL TATTO

Dal Manifesto futurista del Tattilismo alle tavole tattili di Bruno Munari per approfondire la ricerca su materie e materiali. Destinatari:

bambini e ragazzi da 3 a 16 anni (distinti per fasce d’età) e loro genitori e successiva visita al MUSMI Museo Storico Militare.

 

Fino alle ore  20:00 – Sezione “Le stanze verdi”

Parco della Biodiversità di Catanzaro (giardino all’italiana) PARCO DELLA BIODIVERSITA’ MEDITERRANEA.

  1. a) La stanza della salute
  2. b) La stanza delle idee
  3. c) Intrecci nella stanza
  4. d) Biodiversità in scena
  5. e) La stanza dei fermenti

Fruizione di giardini tematici finalizzati ad educare alla cultura ambientale e a rievocare l’identità dei territori, con annessi laboratori didattici e di formazione. A cura di: ARSAC, ITA “V. Emanuele II”, PARCO DELLA BIODIVERSITA’ MEDITERRANEA, NIDO DI SETA.

 

Fino alle ore  20:00 – Sezione “Photovoice”

Parco della Biodiversità di Catanzaro (Parco delle giovani idee e della

legalità)

Mana ji e le Persephoni di Bova

Installazione di Marina Ceravolo, Fotografie di Carlo Elia e Sergio Ferraro, allestimento di Luigi Briglia.

Gli scarazzi delle Serre

Fotografie di Luigi Briglia, allestimento di Marina Ceravolo e Luigi Briglia.

Esposizioni fotografiche sui temi del territorio, dell’ambiente e delle identità con immagini del patrimonio iconico calabrese e degli aspetti paesaggistici, naturali ed antropizzati della Calabria.

 

Ore 18:00 – Sezione “L’occhio del parco”

Museo MARCA di Catanzaro

Inaugurazione della mostra personale di fotogiornalismo dell’artista Gianluigi Colin (la mostra resterà aperta fino al 30 ottobre 2016).

 

Ore 19:00 – Sezione “Photovoice”

Parco della Biodiversità di Catanzaro (MUSMI Museo Storico Militare) Rassegna cinematografica di film sulle tematiche ambientali per sensibilizzare il pubblico, attraverso lo strumento culturale “cinema” e dargli spunti di riflessione e informazione sull’importanza del bene “Ambiente”. A cura dell’associazione “Cineteca della Calabria” di Catanzaro.

Nostro Pane quotidiano, 2005 di Nikolas ikolaus Geyrhalter. Documentario che mostra la produzione industriale di ciò che mangiamo in tutta Europa. Dai vegetali alla carne, dai campi alle fabbriche, dagli allevamenti ai vivai. Il documentario fa emergere una civiltà totalmente disumanizzata dall’industria, senza più punti di contatto con la natura circostante.

 

Ore 22:00 – Sezione “Suoni del parco”

Parco della Biodiversità di Catanzaro (Spianata dell’Anfiteatro) Grandi artisti per grandi serate con musica di qualità. A cura di ESSEMME MUSICA MUSICANTI DEL VENTO, ANTONIO GROSSO E MUSE DEL MEDITERRANEO.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.