Villa Romana di Casigana: il sindaco annuncia i lavori – IL VIDEO

356

Casignana ospita, all’interno del proprio territorio, una pluralità di siti di interesse culturale e paesaggistico. Tra questi spicca il Parco Archeologico della Villa romana di contrada Palazzi lungo la Strada Statale Jonica 106.
La villa sorse in un’area già frequentata in periodo greco, si sviluppò tra il I e il IV secolo d.C e fu in seguito abbandonata nel V, ma presenta tracce di frequentazione fino al VII secolo.
La villa venne scoperta nel 1963, in occasione dei lavori per la costruzione di un acquedotto, che hanno evidenziato a monte della Statale l’impianto termale, accessibile da un porticato. riccamente decorati con mosaici,tra i quali quello figurato del frigidarium (“sala delle Nereidi”), datato al III secolo, che raffigura in grandi tessere bianche e verdi un thiasos marino con quattro figure femminili che cavalcano un leone, un toro, un cavallo e una tigre terminanti con una coda di pesce.
Mentre a valle è stato messo in luce parte del nucleo residenziale, con ambienti articolati intorno ad un grande cortile. Vi si trovano ancora pavimentazioni a mosaico (“sala delle quattro stagioni, sala absidata”).

Nell’ambito dei lavori della Villa Romana vi facciamo ascoltare Antonio Crinò il sindaco di Casignana che si augura maggiori riscontri per questo tesoro e anticipa che sono in cantiere grandi progetti futuri:

<<Abbiamo grandi progetti , e vogliamo che questo tesoro della Villa Romana di Casignana conosciuta in tutto il mondo possa avere maggiori riscontri. Come amministrazione ci stiamo impegnando a promuovere ampliamenti degli scavi, della realizzazione virtuale di alcuni ambienti,e faremo un anfiteatro, e con locali adibiti a museo>>

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.