Eccellenza – L’Isola segna, resiste e vince a Siderno

190

Il Siderno protagonista di un vero e proprio assedio, ma la rete del pari non arriva. Di Micco porta subito avanti la capolista che si conferma cinica e spietata.

Al Siderno non è stato sufficente un buon primo tempo e un assedio per tutto il secondo tempo per riacciuffare la partita ed evitare la sconfitta casalinga. Audino e compagni hanno dominato una capolista irriconoscibile che ha giocato una gara brutta e tutta in difesa e che negli ultimi quindici minuti ha utilizzato tutte le furberie per perdere tempo.

Certo è che il Siderno ha le sue colpe ad iniziare dalla rete che ha subito per poi passare alla prevedibilità della sua insistente azione di attacco. Ma su una cosa non ci sono dubbi: non meritava di perdere. Solo che in questa fase le cosa vanno in questa maniera e anche gli episodi non sono favorevoli alla squadra di mister Laface.

L’inizio gara è tutto dei ragazzi di casa che trovano una squadra compassata e brava a sfruttare la prima occasione che gli capita dopo dodici minuti quando l’irregolarità del terreno e la deconcentrazione del portiere di casa e del difensore di destra consente al bravo esterno di attacco Di Micco di superare Macrì e di portare in vantaggio la sua squadra.

Il Siderno reagisce e il trainer di casa inserisce Savasta, inizialmente in panchina, per dare manforte al solitario Giovinazzo. Al 16′ Fuda potrebbe pareggiare su calcio piazzato ma Lamberi è attento e para mente il colpo di testa di Giovinazzo al 20′ passa vicino al palo. Si arriva alla mezz’ora quando De Leo da pochi spedisce alto tra la delusione dei tifosi locali.

Nella ripresa è un monologo del Siderno che chiude l’Isola (nel frattempo rimasta in dieci per l’esplusione di Itri che rifla un colpo ad un avversario) nella sua metà campo. L’assedio porta ad un notevole quantità di occasione per pareggiare ma il dispositivo difensivo dei giallorossi di Salerno tiene bene e l’Isola si porta a casa tre punti preziosi che le consentono di guardare tutti dall’alto in basso e di inserire quella fiducia necessaria per vincere il campionato. Perchè se è vero come è vero che ieri l’Isola non ha giocato bene, è anche vero che quando inizierà a giocherà bene con la “rosa” che ha è difficile che possa perdere il primo posto per andare in serie superiore.

(fonte Quotidiano del Sud)

SIDERNO-ISOLA CAPO RIZZUTO 0-1

Marcatore: 12’ Di Micco.

Siderno: Macrì, Pipicella, Manganaro, Pepe (25’ Savasta), Cefalì, Audino, De Leo, Luciano (36’ st Rumbo), Giovinazzo, Fuda, Tripodi(18’ st Guttà) All. Telli.

Isola Capo Rizzuto: Lamberti, Germinio, Pico Mendoza, Cordiano, Itri, Ginobili, Trentinella(39’ st. Zangara), Tricarico, Piemontese, Corsale (24’ st. Foderaro), Di Micco(19’ st. Artese) All. Salerno.

Arbitro: Romaniello da Napoli (assistenti Petruzzi di Catanzaro e Laria di Vibo).

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.