Eccellenza – Il Sambiase deve frenare ancora. Un concreto Locri impone il pari

274

L’ atteso match di Eccellenza finisce a reti bianche

Rallenta il proprio cammino il Sambiase che, dopo la sconfitta di Scalea, impatta contro un Locri giunto a Lamezia con l’intento di raccogliere punti dopo un settimana convulsa, difficile e piena di polemiche per la sconfitta di domenica con il Gallico Catona. Alla fine ci è riuscito ed anche con merito, raccogliendo gli applausi dello sportivissimo pubblico sambiasino, grazie alla compatezza dimostrata dal reparto arretrato, che ha saputo imbrigliare l’ attacco sambiasino. presentandosi in campo con il tridente costituito dal debuttante Ruiz Dailos, da Paolo Gallo e da Andrea Saturno, non sempre supportato a dovere, tuttavia, da un centrocampo dove manca l’uomo in grado di dare ordine e geometria al gioco offensivo.

Per il Locri il punto raccolto al “Renda” è stato un autentico toccasana capace di rasserenare l’ambiente e consentire al tecnico Ferraro di lavorare con serenità; per il Sambiase il pari è stato un mezzo passo falso, anche se sul piano dell’impegno nulla può essere imputato agli uomini di Morelli, che hanno avuto qualche occasione per vincere ma non sono stati nè incisivi e nemmeno fortunati come nell’occasione del palo colpito da pochi passi da Saturno.

Per questa gara il tecnico Morelli ha dovuto fare a meno del difensore Okoroj ma il suo sostituto De Martino non ne ha fatto certo rimpiangere l’assenza mettendo il sigillo sull’ex Iervasi, anche la sua buona prestazione è stata inficiata dall’espulsione per doppia ammonizione e giunta al termine dei 90′ comminatagli da un direttore di gara in giornata negativa.

Primo tempo sostanzialmente equilibrato anche se a creare le azioni più pericolose è il Sambiase, entra in campo con insolita maglia verde con i numeri rossi: al 10′, su un cross di Curcio dalla fascia destra, con Gallo impegna ad una deviazione il portiere Caputo, che cinque minuti più tardi viene superato da un tiro di Gallo ma c’è un salvataggio di Romeo, che ricaccia il pallone dalla linea di porta. Al 20′ è Galeano che alza sulla traversa un colpo di testa di Benci. Al 30′ Sambiase ancora vicino al gol con Rius che si vede respingere per ben due volte il tiro dalla linea di porta.

Nella ripresa il Sambiase appare più determinato, più timoroso il Locri. All’ 11′ Scarpino di invola in area avversaria, serve Saturno che batte di prima intenzione ma il pallone viene respinto dalla base del palo. Insiste il Sambiase, ma la difesa ospite fa buona guardia; ci prova al 17′ da fuori area Curcio ma il suo tiro viene intercettato da Caputo, Brividi al 27′ per i tifosi giallorossi quando Scillufo da fuori area lascia partire un forte tiro; buona la risposta di Galeano. La gara non presenta altri grossi pericoli; per il Sambiase tutto è rinviato a mercoledì quando affronterà per il turno di Coppa Italia al “Renda” la Luzzese.

SAMBIASE-LOCRI 0-0

Sambiase: Galeano, Bressi, Cefalà. Diop, Porpora, De Martino, Scarpino (16′ st Mafhoud), Ruis (27′ st Torchia), Gallo, Curcio (41′ st Foderaro), Saturno. Allenatore: Morelli

Locri: Caputo, De Luca, Olivieri, Guido, Benci, Romeo, Artuso, Crescibene, Iervasi (24′ st Libri), Scillufo, Rizzo. Allenatore: Ferraro.

Arbitro: Gigliotti di Cosenza (assistenti Madeo e Spataro di Rossano)

Note: spettatori 600 circa (tra cui 100 ospiti). Espulso al 46′ st De Martino per doppia ammonizione. Ammoniti: Curcio, Benci, Guido, Torchia. Angolo 8-4, Rec: 1′ pt, 3′ st.

(fonte Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.