Giro d’Italia 2017, tutti i dettagli sulla partenza della 6ª tappa a Reggio Calabria: sfilata in centro dall’Arena Ciccio Franco al “km 0″ di Pentimele

751

Giro d’Italia 2017, la partenza della 6ª tappa da Reggio Calabria a Terme Luigiane: bellissimo trasferimento in città fino al chilometro 0 di Pentimele

La 6ª tappa del Giro d’Italia 2017, in programma per giovedì 11 maggio, sarà tutta in territorio calabrese: partenza da Reggio Calabria, arrivo a Terme Luigiane. La corsa Rosa tornerà a Reggio Calabria 12 anni dopo l’ultima volta, quando nel 2005 sul Lungomare un bellissimo cronoprologo notturno aveva aperto l’edizione n° 88 del Giro e per celebrare il centenario dello Sporting Club Reggio (società organizzatrice del storico Giro della Provincia di Reggio Calabria, la “Classicissima del Sud”) fondata nel 1917. Stavolta invece Reggio è la sede di una partenza di tappa, ospiterà il Villaggio e la Carovana sul Lungomare e proprio dal Villaggio, nella mattinata di giovedì 11 maggio, il gruppo partirà verso Nord.

La partenza sarà dall’Arena “Ciccio Franco”, cuore del Lungomare, e il gruppo percorrerà diversi chilometri di “trasferimento” a bordo delle biciclette dietro la macchina della giuria nel centro cittadino, transitando da via Roma, dal quartiere di Santa Caterina e da Pentimele, per poi raggiungere il “chilometro zero” proprio tra Pentimele e Archi. Lì, dopo una vera e propria sfilata nel centro città, scatterà la 6ª tappa del Giro: il gruppo continuerà a risalire la città nella periferia Nord, passando per Gallico e Catona prima di arrivare a Villa San Giovanni.

Uno scenario bellissimo in riva allo Stretto, fino a Bagnara Calabra dopo aver attraversato Cannitello, Santa Trada, Scilla e Favazzina. Una volta arrivati a Bagnara, i corridori saranno impegnati nella salita di Sant’Elia di Palmi, famosa per la vittoria di Coppi nel Giro della Calabria nel 1950. Scollinamento sul Gran Premio della Montagna di Barritteri e poi discesa su Palmi (per celebrare la Varia che è nella rete delle grandi macchine a spalla patrimonio dell’ Umanità assieme ai candelieri di Sassari, città che sarà passata nella prima tappa del Giro), Gioia Tauro (non escluso un passaggio davanti al  Porto, il più importante porto commerciale del mediterraneo) e Rosarno. Successivamente nuova salita per Vibo Valentia e altra spettacolare discesa su Pizzo Calabro. Inizierà così un lungo tratto in pianura in cui a maggio è molto probabile il vento occidentale, quindi laterale: sono circa 80km in cui il gruppo potrebbe essere spezzato dai ventagli, prima del gran finale da Paola a Terme Luigiane con tre salite brevi ma dure, che renderanno “piccante” la tappa calabrese del Giro del Centenario. Il giorno successivo si partirà da Castrovillari per spostarsi in Puglia, con arrivo ad Alberobello.

t06_termeluigiane_alt-1024x648 t06_termeluigiane_plan-1024x1024

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.