Il boss Mancuso minaccia la Manzini: indagano il ministro Orlando e la DDA

237

Continua a far discutere il caso relativo al pm Marisa Manzini, oggetto degli insulti e delle minacce del boss Pantaleone “Luni” Mancuso, nel corso del processo a suo carico, nel Tribunale di Vibo Valentia, collegato in videoconferenza dal carcere de L’Aquila dove è ristretto.

Una situazione incandescente tanto che il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, ha disposto una indagine, affidandola all’ispettorato del Ministero.

Così come riportato dal Corriere della Calabria, Orlando vuole capire bene se vi sono responsabilità disciplinari nella conduzione dell’udienza e le ragioni per le quali il boss ha potuto impunemente interferire nella trattazione del processo, ricorrendo a insulti e minacce pesantissime non solo nei confronti della pm Manzini ma anche di altri testimoni citati dalla pubblica accusa.

Intanto la Dda di Catanzaro ha già aperto un’indagine per accertare eventuali responsabilità penali connesse alle gravissime esternazioni del boss Pantaleone Mancuso.

Fonte: newsandcom

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.