Intervento della Consulta cittadina di Siderno, tra ambiente e sanità

245

All’esito della seduta aperta del Consiglio Comunale, indetta per discutere di importanti problematiche ambientali della Città, si è riunito il Collegio di Presidenza della Consulta Cittadina anche per approfondire le questioni trattate in Consiglio.

Ovviamente l’analisi effettuata dai Coordinatori delle Aree insieme al Presidente si è allargata a tutto tondo su quella che è l’importanza della salvaguardia dell’ambiente, partendo dalle azioni più minute e spicciole fino agli interventi di un certo rilievo.

Con soddisfazione si è notato come l’Amministrazione Comunale si stia muovendo, nonostante le difficoltà oggettive legate ai problemi finanziari dell’Ente e all’esiguo numero di dipendenti e operai, con azioni mirate al decoro urbano e alla riqualificazione e bonifica di alcune aree, sebbene tanto rimane da fare al fine di garantire la salubrità dell’ambiente cittadino e a ridare vivibilità ad alcune aree anche strategiche.

La raccolta differenziata, col sistema porta a porta, sta dando i primi segnali positivi quantomeno in termini di immagine legata anche alla pulizia delle strade. L’auspicio della Consulta è che presto vengano eliminati i cassonetti che ancora residuano in alcune zone centrali della Città per ultimare  l’avvio del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti, che sicuramente concorre a responsabilizzare ed ulteriormente educare noi cittadini per la cura dell’ambiente e gli sprechi evitabili.

La potatura degli alberi, la pulizia delle aiuole nei marciapiedi, la pulizia dei cigli delle strade e dei cortili delle scuole sono state e continuano ad essere effettuate.

È necessaria ed improcrastinabile, inoltre, la pulizia dei tombini e degli alvei dei torrenti; la bonifica dei siti dove si trova depositato l’eternit; la vigilanza sull’impianto di separazione dei rifiuti sito in località San Leo per risolvere il problema dei cattivi odori che attanagliano particolarmente la zona sud della Città; la sistemazione e la cura del Parco Giochi e della Villa Comunale; la cura della spiaggia anche nelle stagioni autunnale ed invernale per quanto possibile; e poi ancora l’impegno per la Diga sul Lordo….

Tante cose da fare a fronte delle quali si ravvisa l’impegno dell’Amministrazione e si plaude alla sensibilità dei cittadini che, singolarmente o anche costituendosi in comitati e/o osservatori, esprimono la volontà di impegnarsi e di collaborare per fare della Città di Siderno un giardino….è questo l’obiettivo attorno al quale vogliamo fare fronte comune e, come Consulta, rinnoviamo la nostra presenza e disponibilità ad impegnarci.

Nel corso della riunione, poi, si è discusso anche del prossimo Sanità Day, al quale intendiamo partecipare, perché la società civile che il mondo delle associazioni rappresenta vuol far sentire la propria presenza e la propria voce, senza strumentalizzazioni e/o passerelle inutili, defatiganti e mortificanti anche dell’intelligenza umana.

La Consulta Cittadina sarà presente sabato 22 ottobre a Locri per ricordare a chi di competenza gli impegni assunti in favore della sanità locridea e per ribadire la necessità di costituire quel tavolo tecnico e di concertazione, che già abbiamo chiesto in preparazione alla manifestazione dello scorso anno e che ancora non è stato istituito, al quale anche i rappresentanti dell’associazionismo della locride possano trovare il loro spazio e portare il loro contributo.

 

Il Presidente della Consulta Cittadina

avv. Vincenzo Bruzzese

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.