Promozione Girone B – Caulonia, Cavallaro scaccia le streghe. Per il Gioiosa la sveglia suona troppo tardi

139
Il Caulonia esce dal tunnel delle difficoltà e si gode i primi tre punti della stagione. Forcing del Gioiosa nel finale, ma la retroguardia locale non si fa sorprendere.

Dopo un inizio di stagione molto travagliato, il Caulonia di Gigi Caridi riesce a cogliere i primi 3 punti, scavalcando proprio il Gioiosa Jonica. La squadra di Mazzone, ferma a quattro punti, non è riuscita ad acciuffare il pari, nonostante alcune nitide occasioni da gol.

DECIDE CAVALLARO- La gara parte subito con un buon ritmo. Da una parte Schiavello, Agostino e capitan Scuteri provano a creare occasioni davanti alla porta di Primerano; dall’altra Marco Albanese e Mesiti cercano di sorprendere la retroguardia gialloblù. I taccuini cominciano a riempirsi poco prima della mezzora, con Schiavello, molto ispirato, che manda in porta Scuteri: l’attaccante, cauloniese doc, sciupa tutto da buona posizione, spedendo il pallone di poco a lato alla sinistra del portiere. I locali continuano a spingere. Nicola Catalano calcia fuori di pochissimo su punizione, mentre Schiavello si vede annullare una rete per offside. Al 34′, l’acuto decisivo: a metterlo a segno è Cavallaro, dopo un brillante e veloce uno-due con Scuteri.

GIOIOSA ALL’ARREMBAGGIO, FORTINO CAULONIA- Nella ripresa, Caridi è costretto a tre sostituzioni forzate nel giro di pochi minuti: i suoi ne risentono, schiacciandosi troppo nella propria metà campo. Il Gioiosa prova ad approfittarne, ma prima Nicola Catalano e poi Mesiti, in rapida successione, non sfruttano una respinta corta di Leuzzi. Poco dopo, lo stesso Mesiti, su un gran traversone di Marco Albanese, deposita in rete: la gioia dura poco, in quanto il guardalinee ravvede la posizione irregolare dell’attaccante gioiosano. Nel finale autentico forcing degli ospiti, ma il muro eretto dal Caulonia a difesa della propria porta regge fino al triplice fischio finale.

CAULONIA – GIOIOSA JONICA 1-0

Marcatore: 34′ p.t. Cavallaro

Caulonia: Leuzzi 6 (30′ s.t. Frascà), Cavallaro 7, Teti 6 (26′ s.t. Mazzaferro 6), Cuscunà 6,5, Crupi 6, Vitetta 6, Agostino 6 (30′ s.t. Rullo), Calabrese 6, Scuteri 6,5, Schiavello 6,5, Coluccio 5,5. A disposizione: Cimino, Murdocco, Belcastro, Audino. All. Caridi 6,5.

Gioiosa: Primerano 6, Catalano Giuseppe 5,5, Albanese Nicolas 5,5, Loccisano 5,5 (22 s.t. Satta), Aquino Vincenzo 6, Aquino Davide 6, Fuda 6, Vallelonga 5,5, Mesiti 6, Catalano Nicola 5, Albanese Marco 6,5. A disposizione: Prestia, Gargano, Parrelli, Mesiti, Macrì, Fiumara. All. Mazzone 6.

Arbitro: Volpe di Vibo Valentia 6.

Note-700 tifosi circa, con discreta rappresentanza ospite. Ammoniti: Vitetta, Teti (Caulonia); Catalano Nicola, Albanese Nicolas, Mesiti, Fuda, Catalano Giuseppe (Gioiosa). Espulso Catalano Nicola al 49′ s.t. per somma di ammonizioni.

(fonte Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.