SERIE A2 – LA VIOLA CEDE IL PASSO AD AGROPOLI: TERMINA 91 A 78

279

I reggini combattono ma crollano nel quarto periodo. Gli ultimi dieci minuti sono devastanti per la Bcc.

La stagione della Viola Reggio Calabria inizia con una sconfitta. Al PalaCilento di Torchiara termina 91 a 78 per la Bcc Agropoli. Una partita vera ed intensa non sorride ai reggini che, dopo svariate rimonte sul team del Cilento entrano in un totale black out nell’ultimo periodo non trovando la via del canestro e lasciando spazio alla splendida serata del team di Coach Finelli. Non riesce il colpo dell’ex per Coach Paternoster ed il play Marulli accolti a braccia aperte e premiati dalla società campana. L’Mvp della sfida è un caparbio Riccardo Santolamazza, anima e cuore del team bianco blu. La Viola paga delle scarse percentuali al tiro ed un impatto non positivo al rimbalzo difensivo. Le note da salvare sono tanti piccoli dettagli tecnici dai quali ripartire e la personalità di Lorenzo Caroti. Reggini orfani di Lupusor infortunato. Agropoli, invece, schiera i due super americani Langford e Taylor nonostante i pochi minuti nelle gambe e l’arrivo tardivo nel gruppo. La Viola parte in quintetto con la novità Fallucca, schierato da quattro atipico accanto a Marulli in regia, Legion guardia, Capitan Fabi da ala piccola con Radic unico centro. Agropoli risponde con Santolamazza play, Turel guardia, Taylor da ala piccola con Molinaro da ala forte affiancato a Langford. L’inizio della sfida è tutto nelle mani di Agropoli.Nel nuovo Palacilento di Torchiara, i locali partono spediti con personalità contro una Viola che stenta ad entrare in gara. Per assistere alla rimonta reggina, i supporters giunti in Campania per l’occasione dovranno aspettare sedici minuti ed una bella rimonta firmata dalle triple del play Marulli. La trama della gara diventa una rincorsa continua tra le due squadre con continui sorpassi da una parte e dall’altra. Con Turel, Santolamazza e Langford in evidenza, Agropoli arriva anche sul più otto nel terzo quarto.

La Viola, con cura e grazie alle giocate di Radic, Caroti e Fabi riesce a recuperare il gap. L’equilibrio resiste fino al trentunesimo.L’ultimo quarto è un monologo dei locali: il quindici a zero, diventato successivamente un bel 20-5 nel computo totale per la Bcc di Agropoli piega una Viola che paga le scarse percentuali al tiro e la voglia di recuperare in fretta il gap.

Basket Agropoli – Viola Reggio Calabria 91-78

Parziali: 22-15, 39-41, 62-64, 91-78

Arbitri: Nicola Beneduce di Caserta (CE), Andrea Longobucco di Ciampino (RM) e Paolo Lestingi di Anzio (RM)

Basket Agropoli: Carenza 3, Turel 12, Taylor 16, Molinaro 9, Contento 11, Langford 18, Lucarelli 2, Santolamazza 20, Silvestri ne

Coach: Alex Finelli

Viola Reggio Calabria: Radic 15, Legion 20, Marulli 11, Caroti 8, Fabi 11, Guaccio, Barrile ne, Micevic 6, Guariglia, Taflaj, Fallucca 2

Coach: Antonio Paternoster

Arbitri: Beneduce, Lestingi e Longoboccu

(fonte Reggioacanestro.com)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.