Serie D – Il Roccella non ha via di scampo

193

Pellegrino fa doppietta. Ai padroni di casa annullata la rete del possibile pari. Buona la partenza dei reggini, poi il Due Torri affonda i colpi decisivi.

Colpo esterno del Due Torri per di un Pellegrino che non ti aspetti. Da uomo di difesa il numero cinque siciliano si trasforma in calciatore di attacco e con tre tiri segna due reti e prende un palo. Se non è record poco ci manca.

L’ inizio della gara è tutto dei ragazzi allenati da Galati che ha scelto di tornare al tre-cinque-due per sopperire alle importanti assenze (oltre a Cordova, Mancino e Sorgiovanni, non è sceso in campo neanche Laaribi, punito dalla dirigenza per motivi disciplinari) inserendo La Piana e Crispo sulle corsie esterne e Minici davanti alla difesa composta da Coluccio, Sorrentino e Brunetti, con Khanfri e Cornacchia interni di centrocampo e Bulevardi e Coelho in avanti. Il Due Torri però non vacilla davanti all’offensiva di Coluccio e soci e contiene gli attacchi amaranto che terminano nei pressi dell’area dove sono appostati Matinella e Pellegrino i quali non hanno dato scampo a Bulevardi e Coelho mai in condizioni di tirare in porta.

Così dopo l’avvio sprint dei locali è il Due Torri ad iniziare lentamente l’avvicinamento verso la porta difesa da Mittica e quando Matinella e soci tirano in porta sono dolori. Pellegrino al 30′ si incarica di battere una punizione dal limite dell’area. Il suo tiro è quasi perfetto e si stampa sul palo con Mittica battuto. Il pericolo scampato non sveglia l’undici di casa e il Due Torri due minuti più tardi ne approfitta. Dalla bandierina la palla arriva in area e Pellegrino seppur pressato da un difensore amaranto riesce con il sinistro a deviare in rete in pochi passi. Tripudio in panchina con i giocatori siciliani che abbracciano il compagno. Il Roccella reagisce e marcia una supremazia territoriale che però non porta a nulla.

Nella ripresa la squadra di Galati sembra sul punto di pareggiare ma prima rimane in dieci per l’espulsione di Coluccio e poi quando trova il pari con un eurogol del metodista Minici (da fuori area ha messo la palla sotto l’incrocio) l’assistente lato tribuna centrale annulla tra le vibranti proteste dei tifosi presenti in tribuna.

Negli ultimi minuti il Roccella inferiorità numerica si riversa nell’area del Due Torri ma in contropiede gli uomini di Venuto trovano il raddoppio con una grande rete di Pellegrino che da posizione defilata supera Mittica. Per il Roccella arriva l’ennesima battuta d’arresto ma ha l’attenuate di aver giocato senza alcune pedine importanti e con una squadra ancora incompleta.

(fonte Quotdiano del Sud)

ROCCELLA – DUE TORRI 0-2

MARCATORE: 28′, 93′ Pellegrino

ROCCELLA: Mittica 6, La Piana 6,5, Sorrentino 5,5, Brunetti 5, Minici 5,5, Coluccio 5,5, Cornacchia 5 (55′ Santaguida 5,5), Khanfri 5,5 (90′ Lombardo sv), Bulevardi 5, Coelho da Silva 5 (56′ Luzi 6), Crispo 5. Allenatore: Galati 5

DUE TORRI: Drammeh 6,5, Bucca 6, Mosca 6, Aprile 6, Pellegrino 7,5, Matinella 6,5, D’Amico 6, Puntoriere 6,5 (81′ Cassaro sv), Palmeri 6, Giacobbe 6, Postorino 6 (90′ Calabrese sv). Allenatore: Venuto 6,5

ARBITRO: Monaldi di Bari.

NOTE: 700 tifosi circa. Ammoniti: Drammeh, Mosca, Aprile, Matinella, Cassaro. Espulso Coluccio al 70′ per gioco violento.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.