Gio. Mag 13th, 2021

23 ottobre 1920:nasce ad Omegna (Vt) Gianni Rodari,scrittore,giornalista,poeta,pedagogista,specializzato in testi per bambini e ragazzi, tradotti in moltissime lingue.Con i suoi famosi racconti,poesie e filastrocche,oggi a pieno merito classici per l’infanzia,Rodari ha dato un notevole contributo alla letteratura per ragazzi,vincendo anche premi prestigiosi,tra i quali il premio “Hans Christian Andersen” nel 1970.Scrive l’autore ne” La Freccia Azzurra” :” Io credo che le fiabe,quelle vecchie e quelle nuove,possano contribuire ad educare la mente.La fiaba è il luogo di tutte le ipotesi:essa ci può dare delle chiavi per entrare nella realtà per strade nuove,può aiutare il bambino a conoscere il mondo.” E quale strumento migliore della favola,o della filastrocca,per approcciarsi ad un bambino sui grandi temi della vita? “Filastrocca per tutti i bambini,per gli italiani e gli abissini,per i russi e per gli inglesi,gli americani e i francesi,per quelli neri come il carbone e quelli rossi come il mattone,per quelli gialli che stanno in Cina dove è sera se qui è mattina,per quelli che stanno in mezzo ai ghiacci e dormono dentro un sacco di stracci, per quelli che stanno nella foresta dove le scimmie fan sempre festa,per quelli che stanno di qua e di là,in campagna od in città,per i bambini di tutto il mondo,con le mani nelle mani,su paralleli e meridiani.” Nell’anniversario della sua nascita voglio ricordarlo con questa filastrocca tra le sue più famose,nella quale,malgrado lo stile semplice che caratterizza questo tipo di componimento,Rodari tratta contenuti profondi,invitando alla pace e alla concordia tra i popoli, veicolando nei suoi giovani lettori,ma anche negli adulti,un messaggio positivo di educazione alla fratellanza e alla tolleranza,temi,questi,oggi più che mai attuali,alla luce dei più recenti e poco rassicuranti  fatti di cronaca.Gianni Rodari ha il grande merito di avere affrontato in modo leggero e divertente grandi temi seri e importanti,coronati da una morale finale,e di aver contribuito al rinnovamento della letteratura per ragazzi con una notevole produzione pervasa da una vena di intelligente comicità,sostituendo gli elementi magici della fiaba tradizionale con situazioni e personaggi attuali e surreali. “Vale la pena che un bambino impari piangendo quello che può imparare ridendo?” scrive ne “Il libro degli Errori”.Da un altro suo scritto,”Dalla parte di Goldrake”:”Invece di polemizzare con Goldrake,cerchiamo di far parlare i bambini di Goldrake,questa specie di Ercole moderno.Ercole era metà uomo e metà dio,questo in pratica è metà uomo e metà macchina spaziale,ma è lo stesso,ogni volta ha una grande impresa da affrontare,la affronta e la supera.Cosa c’è di moralmente degenere rispetto ai miti di Ercole?” Assolutamente geniale,direi.Senza dubbio grande conoscitore dell’universo infantile,a cui si dedicò,oltre che con le proprie opere,anche attraverso gli anni di carriera nell’insegnamento scolastico,come maestro elementare in vari paesi del Varesotto e dove non mancò mai il suo personale contributo didattico,che riassumo con un’altra sua splendida citazione tratta da “Grammatica Della Fantasia” :” Nelle nostre scuole,generalmente parlando,si ride troppo poco.L’idea che l’educazione della mente debba essere una cosa tetra è tra le più difficili da combattere.” Insomma l’autore affrontò in maniera giocosa e poliedrica non solo grandi temi,ma anche tematiche quotidiane legate al mondo dei ragazzi e sempre molto attuali come la lettura,la televisione,il gioco,la scuola.E concludo,ricordando a quelli della mia generazione in particolare,la sua collaborazione all’enciclopedia per ragazzi “I Quindici”,che non mancava praticamente in alcuna casa negli anni ’60/’70 e con cui sono cresciuti milioni di bambini,compresa la sottoscritta.Bambini fortunati di un tempo che fu.E al quale questo grande autore si seppe accostare con la grazia della sua penna,e delle sue rime che hanno incantato e continuano ad incantare grandi e piccoli in tutto il mondo.
Raffaella Plutino

 

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.