Gio. Gen 28th, 2021

Il Porto delle Grazie S.r.l., a seguito del clamore suscitato dalla presenza di un’importante nave commerciale nelle acque di Roccella Ionica comunica quanto segue:

 

L’imbarcazione che ha sostato ieri 25 novembre 2016, è la Arethusa battente bandiera maltese e adibita al trasporto passeggeri, rappresentata dalla Rosace Shipping & Forwarding Agency e dall’Agenzia Lopresti & Calarco. Si è trattato di un primo test per verificare la compatibilità del Porto delle Grazie, di Roccella Ionica e del territorio della Locride al fine di prevedere, sin dalle prossime stagioni, la presenza di crociere che scelgano la nostra terra quale luogo ideale per effettuare i propri scali.

È fondamentale proseguire sulla strada dell’accoglienza che è riconosciuta tanto allo staff che opera nel Porto quanto alla nostra gente. In aggiunta siamo sicuri di poter contare su una collaborazione reale di tutte le Autorità coinvolte per raggiungere un importante traguardo crocieristico e poter perseguire nuovi obiettivi, perché la Locride e l’Area Metropolitana di Reggio Calabria hanno notevoli potenzialità turistico-culturali che possono e devono essere espresse.

La notizia era stata anticipata al Presidente della Regione Calabria On. Mario Oliverio lo scorso martedì 22 novembre, suscitando il suo vivo apprezzamento giacché si colloca in una linea di sviluppo turistico-commerciale che era stata caldeggiata proprio da parte del vertice della Regione. L’arrivo della nave è avvenuto in forma riservata al fine di consentire il rispetto della privacy e la serenità delle operazioni portuali.

Siamo lieti, inoltre, di ricordare come questo test coincida con una ricorrenza che è impressa nella storia della struttura portuale. Era infatti il 24 novembre 1991, ossia 25 anni e 2 giorni fa, quando a Roccella Ionica si discuteva ai massimi livelli istituzionali di un “Porto turistico per la Calabria e per l’Europa”. Vogliamo che Roccella Ionica e la Locride ci siano. Oggi, proprio come delineato 25 anni fa, vogliamo fare la nostra parte in una Calabria positiva che non guardi solo al passato ma che proietti Roccella Ionica e la Locride nel futuro con entusiasmo.

Un sentito ringraziamento va fatto al Sindaco del Comune di Roccella Ionica Prof. Giuseppe Certomà che ha assistito alle operazioni portuali, complicate dal maltempo, e ha personalmente dialogato in un clima cordiale con i passeggeri, dichiarando che “il Comune di Roccella Ionica crede nello sviluppo del Porto delle Grazie da sempre e metterà in campo le sue migliori energie per proseguire in un percorso che parte da lontano e che guarda lontano”.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.