Il Sindaco di Locri chiede alla Lega il rinvio di Vigor Lamezia-Locri. “Misura lesiva verso la comunità locrese”

419

L’Amministrazione Comunale ha richiesto alla Lega Nazionale Dilettanti il rinvio dell’incontro di calcio Vigor Lamezia – Locri che, se disputato per come deciso dall’Ordinanza del Prefetto di Catanzaro, sarebbe lesivo nei confronti dell’AC Locri e rischierebbe di falsare il campionato.

Sembra esserci un evidente ed inaccettabile pregiudizio nei confronti della comunità locrese. Appare assurdo ed immotivato il provvedimento della Prefettura di Catanzaro che, con Ordinanza Prefetto di Catanzaro prot. 0103743 del 4 novembre 2016, ha previsto l’interdizione alla partecipazione dei cittadini di Locri alla competizione calcistica Vigor Lamezia – Locri di domenica sei novembre 2016.

Per tale motivo ci si è determinati a promuovere formale ricorso avverso al provvedimento ritenendolo ingiustificato e, soprattutto, fondato su falsi presupposti considerato che da quasi un ventennio non viene disputata alcuna gara tra le due società sportive, avendo le stesse per anni militato in differenti categorie. Inoltre, anche la passata e citata rivalità non risulta abbia mai portato a “violenti scontri”, né a Lamezia Terme né a Locri, per come invece riportato nelle motivazioni del provvedimento.

Non si riesce a comprendere in base a quale concreta e reale motivazione il “Comitato di Analisi per la sicurezza della Manifestazioni Sportive” si possa essere determinato per suggerire la “prescrizione della vendita dei tagliandi ai soli residenti nella provincia di Catanzaro”.

Si è anche evidenziato l’illegittimità del provvedimento che ha prescelto e praticato un sistema di prevenzione inutilmente lesivo degli interessi della comunità locrese allorquando esiste un preciso, utile ed alternativo rimedio, consistente nel divieto totale di accesso degli spettatori allo stadio (c.d. “disputa a porte chiuse”) che, anche se incomprensibile ed immotivato, avrebbe in ogni caso evitato una disparità di trattamento tra le due società sportive e relative tifoserie.

Di tale evidente pregiudizio nei confronti dell’AC Locri si è anche data formale comunicazione al Dott. Antonio Cosentino, Presidente Lega Nazionale Dilettanti ed al Dott. Saverio Mirarchi, Presidente Lega Nazionale Dilettanti Calabria richiedendo appunto il rinvio dell’incontro di calcio nell’interesse dello sport e delle stesse collettività locresi e lametine considerato che stesso provvedimento altrimenti verrebbe certamente proposto per la gara di ritorno con l’interdizione per i cittadini di Lamezia. Il calcio e lo sport non possono subire tutto ciò senza la presenza di reali e concreti motivi di ordine pubblico. Se i competenti organi sportivi non prenderanno una ferma presa di posizione sarà una sconfitta per lo sport e per l’intera Calabria.

Il provvedimento, adottato prendendo come rifermento alcuni episodi accaduti quasi un ventennio addietro, non può trovare oggi riscontro considerato il lunghissimo lasso di tempo trascorso. Non si conoscono, inoltre, episodi di disordine pubblico causati dalla collettività dei tifosi locresi tali da giustificare un provvedimento che appare fuori luogo ed assunto senza reale e fondata motivazione.

E’ auspicabile che anche i competenti organi federali vogliano assumere una presa di posizione rinviando la gara di domani in attesa di un riscontro formale da parte della Prefettura di Catanzaro al formale ricorso presentato dall’Amministrazione Comunale di Locri.

IL TESTO DELLA RICHIESTA

 

 

 

Dott. Antonio Cosentino

Presidente Lega Nazionale Dilettanti

Dott. Saverio Mirarchi

Presidente Lega Nazionale Dilettanti Calabria

E, p.c.

S.E Prefetto di Catanzaro

Dott. ssa Luisa Latella

 

Oggetto: Richiesta rinvio competizione calcistica Vigor Lamezia – Locri prevista per domani, domenica sei novembre 2016.

 

IL SINDACO

 

  • Visto il provvedimento di S.E. Prefetto di Catanzaro, notificato in data odierna a mezzo pec, con il quale si dispone “la vendita dei tagliandi ai soli residenti nella provincia di Catanzaro per l’incontro di calcio Vigor Lamezia – Locri”;

  • Visto il ricorso urgente avverso all’ Ordinanza Prefetto di Catanzaro prot. 0103743 del 4 novembre 2016 presentato dal Sindaco di Locri con nota prot. 22045/2016;

  • Considerato che far disputare la gara per come prescritto dal prefetto di Catanzaro rischierebbe di falsare il campionato di Eccellenza calabrese;

  • Considerata l’evidente disparità di trattamento nei confronti della A.C. Locri 1909;

CHIEDE

Alle competenti autorità sportive in indirizzo di voler rinviare la gara di calcio tra Vigor Lamezia e A.C. Locri 1909, prevista per le ore 14.30 di domenica, sei novembre 2016, in attesa del riscontro formale del Signor Prefetto di Catanzaro al ricorso proposto dall’Amministrazione Comunale di Locri, che ha chiesto la revisione del provvedimento con l’obiettivo di consentire ai cittadini ed agli sportivi della Città di Locri di poter regolarmente assistere all’incontro di calcio tra Vigor Lamezia e A.C. Locri 1909 presso lo stadio comunale di Lamezia Terme.

Certo di un celere e positivo riscontro alla presente, l’occasione è gradita per inviare cordiali saluti.

Dalla Residenza Municipale, 5 novembre 2016

F.to

Il Sindaco

Giovanni Calabrese

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.