La sfida della vita indipendente anche in Calabria

179

È stato pubblicato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali il bando per aderire alla sperimentazione del modello di intervento in materia di vita indipendente e inclusione nella società delle persone con disabilità – anno 2016.  La finalità del bando è quella di promuovere la vita indipendente, ovvero il sistema che consente al disabile di poter scegliere, in piena libertà ed autonomia, come vivere, dove vivere e con chi vivere, in un percorso che si compie insieme alle Regioni ed alle federazioni delle persone con disabilità, con cui sono state individuate le aree di intervento per giungere alla messa a punto di un modello operativo nazionale.

“Per questo motivo – ha dichiarato l’Assessore al Welfare Federica Roccisano – abbiamo inviato ai comuni capofila degli ambiti la manifestazione di interesse chiedendo agli enti la massima disponibilità e sensibilità. I Comuni devono inviare la domanda di adesione all’indirizzo del dipartimento lavoro entro il 21 Novembre. I progetti devono riguardare “sostegni, servizi, prestazioni, trasferimenti in grado di supportare il progetto di vita della persona con disabilità e la sua inclusione”. Sono convinta che ampliare la platea dei disabili che possono avere accesso a progetti di Vita Indipendente, possa essere un segnale importante di civismo e inclusione sociale in Calabria. Ad oggi sono troppo poche le persone che riescono ad accedere a progetti di questo tipo in Calabria. Azioni come questa del bando permettono di rafforzare la rete tra enti territoriali e associazioni sul territorio, ma soprattutto fornire la possibilità ai disabili che sono in condizioni di usufruire di percorsi di Vita Indipendente.”

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.