Lega Pro – Vibonese, solo un pari nello scontro diretto casalingo

207

Poteva sfruttare il fattore casa per dare seguito al blitz esterno di Monopoli, la Vibonese di Costantino, ma non lo ha fatto, sciupando l’occasione di uscire dalla zona play out nello scontro diretto col Melfi.

Saraniti si fa subito pericoloso nei primi minuti, ma la vera occasione da gol arriva solo al minuto 37: ancora Saraniti su cross di Franchino per poco non trova il gol. Risponde Laezza con un gran tiro dalla distanza, palla sul palo esterno.

Nella ripresa, a ciel sereno, il fulmine è rappresentato da Foggia, che all’undicesimo trova le rete del vantaggio ospite: punizione di Cittadino, sponda aerea di Obeng e Foggia realizza. Il pareggio arriva al minuto 32: corner di Sabato, “spizzata” di Saraniti e colpo sotto porta vincente di Sicignano. Per il resto, succede poco o nulla: ha la meglio il grande equilibrio che ha caratterizzato tutto il corso del match.

Vibonese attesa ora dalla complicata trasferta di Catania.

VIBONESE-MELFI 1-1

MARCATORI Foggia (M) al 11′ s.t.; Sicignano (V) al 32′ s.t.

VIBONESE (4-3-1-2) Russo;  Franchino (dal 31′ s.t. Paparusso),  Manzo, Sicignano,  Sabato;  Legras (dal 20′ s.t. Chiavazzo),  Giuffrida,  Yabre;  Favasuli;  Di Curzio (dal 22′ s.t. Surace),  Saraniti. A Disp: Cetrangolo, Mengoni, Paparusso,  Chiavazzo, Tindo,  Surace, Usai. All. Costantino

MELFI (4-3-1-2) Gragnaniello; Libutti,  Laezza, De Giosa, Bruno; Obeng, Vicente, Esposito (dal 48′ s.t. Nicolao); Cittadino (dal 43′ s.t. Paterni); De Vena, Foggia (dal 37′ s.t. Grea). A Disp: Viola, Gammone, Lanzaro, Lodesani, Ferraro, Mangiacasale. All. Bitetto

ARBITRO Carella di Bari

NOTE Espulso Sicignano (V) al 44′ s.t.. Ammoniti Favasuli, Obeng, Cittadino. Angoli 5-3

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.