Polistena: un arresto e una denuncia

610

I Carabinieri della Stazione di Polistena (RC), in ottemperanza all’Ordine di esecuzione di pene concorrenti e contestuale ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Reggio Calabria – Ufficio Esecuzioni Penali, traeva in arresto RASO Michele, di anni 45 del luogo, già noto alle FF.OO..

Il prefato dovrà espiare, una pena complessiva di anni 3, mesi 11 e giorni 3 di reclusione per i reati di truffa continuata in concorso e violazione a norme ambientali.

L’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Palmi, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

i Carabinieri della Stazione di Bagnara Calabra (RC), hanno deferito in stato di libertà alla competente A.G. per reati di violenza o minaccia a un Pubblico Ufficiale e danneggiamento:

  • R., di anni 32 del luogo.

Il prevenuto, a seguito denuncia sporta da un pubblico ufficiale, ed all’esito specifica attività investigativa condotta dai Carabinieri della locale Stazione, è ritenuto responsabile di aver minacciato verbalmente, nonché mimando di estrarre un’arma dalla propria giacca, il P.U.. Successivamente, a seguito di analisi dei filmati di videosorveglianza delle telecamere comunali, i Carabinieri accertavano altresì che lo Z. R. squarciava, gli pneumatici dell’autovettura di proprietà della vittima.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.