Roccella: identificato un uomo sospettato di essersi introdotto in abitazioni spacciandosi per tecnico Enel

200

E’ da diversi giorni che nella locride si denunciano casi di soggetti, che con il pretesto di essere tecnici Enel, chiedono di entrare nelle abitazioni per rilevare il numero del contatore. Contattata l’azienda erogatrice di corrente elettrica, dalla nostra redazione, smentisce che propri dipendenti siano preposti a raccogliere letture di contatori, tent’è che ormai i dati vengono trasmessi in formato elettronico. La sequela di episodi si è verificata in diversi centri della locride, tra cui Locri, Siderno, Marina di Gioiosa ed in ultimo questa mattina a Roccella Jonica. Anche se ancora non esista una formale denuncia fatta alle forze dell’ordine, i Carabinieri della Stazione di Roccella Jonica stanno investigando, e proprio poco fa avrebbero identificato un soggetto sospetto, somigliante tra l’altro alle fotografie circolate sui social, che sono state scattate da persone che avrerbbero denunciato il tentativo di ingresso nella propria abitazione. Per tale motivo chiunque abbia subito una qualunque violazione dovrebbe velocemente contattare la stazione dei Carabinieri di Roccella Jonica al numero 0964.863212 e denunciare l’accaduto ed eventualmente riconoscere il soggetto che si è reso autore del delitto. In questo modo non sarà vano il lavoro che le forze dell’ordine stanno compiendo.

Giuseppe Mazzaferro

aggiornamenti: L’uomo identificato, dopo i relativi accertamenti, è stato rilasciato perchè in realtà è risultato lavorare per una società che fornisce servizi elettrici.  Le indagini dei carabinieri proseguono .

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.