Serie A1 – Ruggito Tonno Callipo, espugnata Padova

221

KIOENE PADOVA – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 1-3 (16-25, 20-25, 25-22, 25-27)

KIOENE PADOVA: Zoppellari, Shaw 2, Giannotti 15 Balaso (L), Maar 20, Koncilja 4, Volpato 9, Milan, Fedrizzi 10, Sestan 4. Non entrati: Bassanello (L2), Canella, Link. Allenatore: Baldovin
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa, Coscione 8, Marra (L), Geiler 9, Michalovic 9, Barreto Silva 19, Barone 10, Thiago Alves, Diamantini 7, Rejlek 5. Non entrati: Buzzelli, Torchia (L2). Allenatore: Kantor
ARBITRI: Zucca e Cipolla
NOTE: durata set: 22’, 26’, 27’, 35’. Tot. 1h50’. Servizio: Padova errori 19, ace 7; Vibo errori 14, ace 10. Muro: Padova 12, Vibo 10. Ricezione: Padova 45%, Vibo 53%. Attacco: Padova 41%, Vibo 49%.
Mvp: Davide Marra

La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia conquista una vittoria importantissima sul campo della Kioene Padova. I giallorossi giocano una grande pallavolo, soprattutto nel corso dei primi due set, ed espugnano un campo difficile come quello dei patavini, sesti in classifica alla vigilia dell’8° giornata del Campionato di SuperLega UnipolSai. La squadra di coach Waldo Kantor ottiene, dunque, la seconda vittoria stagionale, la seconda in trasferta dopo quella contro Milano, la prima da tre punti. Coscione e compagni hanno giocato con il piglio della grande squadra aggredendo fin da subito gli avversari con un eccellente qualità nella fase break e con una straordinaria correlazione muro-difesa che ha esaltato le qualità di un superlativo Davide Marra, eletto Mvp della partita. 10 gli ace realizzati dalla Tonno Callipo, 4 dal solo Geiler. Dopo un avvio straripante nel primo set, la squadra di coach Kantor ha mostrato la propria superiorità anche nel secondo parziale. Poi il ritorno di Padova che è cresciuta nel terzo set conquistandolo 25-22. Il quarto set è stato giocato con una straordinaria intensità. Maar e Barreto Silva sono i trascinatori in attacco delle due squadre, ma ai vantaggi, dopo che i veneti hanno annullato svariate palle match, è stato Geiler a mettere a terra il pallone decisivo del 25-27. Coach Kantor ha schierato Coscione al palleggio, Michalovic opposto, Barone e Diamantini al centro, Geiler e Barreto Silva in posto 4, Marra libero. A partita in corso il ceco Rejlek ha preso il posto di Michalovic in posto due. Partita di grande sacrificio da parte del gruppo in una serata dove ha brillato la coralità di gioco, ma anche il carisma di capitan Coscione (8 punti, incisivo in battuta e muro) e la potenza in attacco di Barreto Silva, top-scorer dei suoi con 19 punti. Coach Waldo Kantor commenta così a fine gara: «I ragazzi stanno lavorando tanto e bene, per cui una gratificazione era necessaria a livello di risultati. Oggi siamo stati sempre in partita, giocando concentrati. Padova non ha di certo espresso la sua migliore pallavolo, ma merito a noi per aver creduto fino alla fine in questa vittoria».

 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.