Serie A2 – Viola sconfitta da Casale Monferrato (66-55)

268

Prova di maturità non superata. I nero arancio non riescono a sfatare il tabù trasferta e vengono sconfitti dal fanalino di coda Casale Monferrato (66-55) al termine di un match con più bassi che alti. La difesa piemontese riesce ad imbrigliare il team di coach Paternoster che chiuderà con il 34% dal campo e solo 55 punti realizzati, prestazione sottotono da parte di tutti, non bastano i 17 punti e i 12 rimbalzi del “solito” Radic. Pesano come un macigno i soli 8 punti messi a referto nell’ultimo e decisivo quarto quarto, la Viola rimane così nella parte bassa della classifica con due vittorie in sei incontri disputati. Dopo la buona prestazione contro Agrigento confermato Guaccio in quintetto assieme a Marulli, Legion, Fabi e Radic. La Viola parte bene firmando un parziale di 2-5 con i canestri di Fabi e Legion, la gara è equilibrata, due canestri consecutivi di Martinoni vanno ad impattare sul 7-7 a 5’23” dal termine. Primo vantaggio dei padroni di casa, la tripla di Emegano e la schiacciata di Tolbert valgono il 12-9, primi cambi per Paternoster, dentro Micevic e Caroti per dar fiato a Guaccio e Marulli. I nero arancio inseguono affidandosi alle giocate di Radic sotto canestro con Casale che allunga con Emegano, la tripla del neo entrato Falluca vale il -1, 15-14. Difesa tutto campo per la Viola, ma i piemontesi con Tolbert e Blizzard arrivano sul +5, Fallucca accorcia dalla lunetta (2/2), 21-18. Secondo quarto:Nero arancio scarichi, Blizzard e Tomassini li puniscono con due triple che fanno volare Casale sul +9, timeout Paternoster. Rientra Fabi per provare a scuotere i suoi, basse le percentuali al tiro, 3/11 da due e 2/5 da tre, Casale rimane sempre avanti nel match, 32-19, Tolbert (8 punti) continua a martellare il canestro, sono Radic e Legion a sbloccare il digiuno, si va negli spogliatoi sul 34-24. Terzo quarto: Partenza sprint della Viola che prova subito a ridurre il gap, quarto fallo per Marulli, capitan Fabi a guidare la rimonta del -4, i sei punti consecutivi di uno straordinario Radic portano la Viola avanti nel match, 38-36, timeout Ramondino. Tripla fondamentale per Legion, Casale non molla la presa e rimane attaccata al match con Martinoni (-2), Caroti con il gioco da tre punti e un Legion scatenato per il 41-47. Parziale di 7-23 per la Viola che difende a tutto campo, i piemontesi però con il break di 6-0 vanno ad impattare sul 47 pari. Quarto quarto: Casale torna a condurre il match, Tomassini per il sorpasso e i canestri di Tolbert per il 55-50 a 2’37” dal termine. Il canestro di Lupusor consente alla Viola di rientrare nel match, -2 con la gara che rimane apertissima. La tripla di Emegano per il +6 Casale, timeout Paternoster. Emegano risponde alla bomba di Fabi, a 47” dal termine, nuovo timeout per Paternoster. Non basta la rimonta finale, i piemontesi chiudono il match con Tomassini ed Emegano, finisce 66-55. Prossimo incontro domenica 13 novembre al Pala Calafiore contro Rieti.

6° Giornata – Serie A2 Girone Ovest

Novipiù Casale Monferrato – Viola Reggio Calabria 66-55

Parziali: 21-18, 34-24, 47-47, 66-55

Arbitri: Giulio Pepponi di Spello (PG), Angelo Valerio Bramante di San Martino Buon Albergo (VR) e Simone Patti di Montesilvano (PE)

Novipiù Casale Monferrato: Denegri 2, Severini 2, Tomassini 11, Tolbert 10, Emegano 20, Bellan 3, Martinoni 11, Di Bella, Ruiu, Blizzard 7, Valentini ne, Natali,

Coach: Marco Ramondino

Viola Reggio Calabria: Fabi 7, Fallucca 5, Radic 17, Caroti 6, Lupusor 2, Legion 17, Taflaj, Marulli 1, Guariglia, Micevic, Guaccio,

Coach: Antonio Paternoster

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.