Serie D – Palmese, altro pari: ma che rabbia

235

I neroverdi volano sul 2-0 ma si fanno rimontare dall’Aversa Normanna. I gol di Crucitti e Dorato illudono, ma al “Bisceglia” arriva il terzo pari consecutivo.

Terzo pareggio consecutivo per la Palmese sull’insidioso rettangolo dell’Augusto Bisceglia di Aversa, dopo quelli a occhiali scaturiti contro Sancataldese in casa e Gela in trasferta; il bicchiere in questa circostanza, però, è mezzo vuoto, visto e considerato che la squadra neroverde era in vantaggio per due reti a zero e stava gestendo il match senza particolari affanni. Un rigore in pieno recupero, e la rete del pari arrivata dopo un solo giro di lancette nella ripresa, ha rimesso in equilibrio la contesa, che poi si è complicata dopo il doppio cartellino giallo rimediato da capitan Davide Cassaro. Nei venti minuti finali il fortino neroverde ha tenuto botta, con il grande pericolo nel convulso finale con la traversa colpita da Martinello.

CRONACA – Al quinto minuto la Palmese passa in vantaggio con il fuoriclasse Totò Crucitti, che dai 25 metri ha partire un bolide di rara potenza che lascia di sasso il pipelet aversano Lombardo. Al 20′, i padroni di casa si fanno minacciosi con una conclusione volante di Marzano che costringe Pellegrino a respingere la sfera in calcio d’angolo. Al 26′ ci prova ancora il giovane capitano avversario, ma il giovane portiere neroverde blocca la sfera con sicurezza. L’ infortunio al 29′ di Coulibaly, sostituito da Guillari, costringe il tecnico di casa a passare al 4-4-3. I neroverdi colpiscono di rimessa ed il raddoppio arriva come logica conseguenza al minuto 39 con il “gaucho” argentino Santiago Dorato, che tutto solo in area di rigore su perfetto cross di Misale, deposita di testa la palla in fondo al sacco.

Nel minuto di recupero la squadra di casa accorcia le distanze, sfruttando una ripartenza dopo un calcio d’angolo battuto dalla Palmese: Felleca veniva leggermente toccato da Crucitti, e il signor Michele Cinque di Pistoia decretava il penaly, che veniva realizzato da Martinello nonostante Pellegrino intuisca la direzione della palla.

Ad inizio ripresa arriva il pari dell’Aversa Normanna: su punizione battuta da Cavaliere, colpo di testa di Bosco e sul pallone vagante si avventa Esposito che anticipa tutti e mette la palla in rete. Al 4′ la Palmese resta in dieci per l’esplusione di Capitan Cassaro per doppia ammonizione: su un contrasto aereo Cassaro appoggia il gomito su Martinello, e viene spedito anticipamente sotto la doccia. Il forcing degli avversari si fa veemente: al 15′ il tiro cross di Esposito viene deviato in angolo da Pellegrino. Sul successivo calcio d’angolo, colpo di testa a botta sicura di Gustamacchia viene salvato sulla linea di porta da un difensore neroverde. Al 33′ ultimo acuto dei padroni di casa: Felleca serve Martinello che di prima intenzione calcia in porta e colpisce la traversa: sarebbe stata davvero  una beffa per i neroverdi, che portano a casa il quinto risultato utile consecutivo, che gli prezioso per restare agganciati alla zona Play Off.

AVERSA NORMANNA – PALMESE: 2-2

AVERSA NORMANNA (4-3-3): Lombardo, Ciocia (46′ Del Prete), Guastamacchia, Bosco, Sozio; Marzano, Cavaliere (74′ Di Prisco), Coulibaly (80′ Guillari); Felleca, Martiniello, Esposito. A disp.: Maraolo, Iannelli, Nappo, Guillari, Sequino, Manfrellotti, Cartone. All. Chianese

PALMESE (4-4-2): Pellegrino; Lavilla, Scoppetta, Misale, Cassaro; Bonadio (78′ Scopelliti), Corso (55′ Taverniti), Crucitti; Lavrendi (85′ Sapone), Dorato, De Marco. A disp.: Laganà, Spanò, Malimaci, Amico, Lugliese, Matellicani. All. Dal Torrione

ARBITRO: Michele Cinque di Pistoia – ASSISTENTI: Vito Angileri di Aprilia e Marco De Vellis di Frosinone

MARCATORI: 13’ Crucitti, 38’ pt Dorato, 45’ rig. Martinello e 48′ Esposito NOTE: Terreno reso pesante dalla pioggia. Spettatori circa 200 con rappresentanza ospite. Espulso al 50’ Cassaro. Recupero 2’ pt, 5’ st

(fonte Quotidiano del Sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.