Serie D – Palmese, un bicchiere mezzo pieno

245

Al gruppo si è aggregato il centrocampista Scopelliti, classe ’97. L’ undici di Dal Torrione è andato a sbattere contro il muro eretto dalla Sancataldese.

Il secondo risultato ad occhiali consecutivo, contro una coriacea Sancataldese, ha lasciato l’amaro in bocca alla Palmese di mister Dal Torrione, soprattutto per le due traverse (una per tempo) colpite da Santiago Dorato e Giovanni Lavrendi e per i due miracolosi salvataggi sulla linea di porta di due difensori nisseni. Il bicchiere, comunque, resta mezzo pieno perché porta a quattro la striscia di risultati utili consecutivi (due vittorie e altrettanti pareggi), consentendo alla Palmese di restare al 6° posto della graduatoria generale a pari merito con il Pomigliano con 15 punti, a -5 dalla nuova capolista Rende e meno uno dalla Turris, ultimo posto utile per l’accesso ai play-off. In un torneo molto lungo ed estenuante si può verificare un risultato di parità come quello scaturito contro la compagine di mister Rosario Marcenò, che ha eretto un muro difensivo nell’arco dei 95 minuti, ma è lapalissaino che contro squadre la cui fase difensiva diventa un’arma in più, pesa come un macigno l’assenza di un vero ariete in area di rigore.

Oggi pomeriggio al “Giuseppe Lopresti” capitan Davide Cassaro e compagni iniziano la preparazione in vista della delicata trasferta sul difficile campo della blasonata Aversa Normanna, al gruppo si è aggiunto Domenico Scopelliti, il centrocampista contrattualizzato nella giornata di sabato.

Demetrio Scopelliti, centrocampista centrale, è nato a Villa San Giovanni il 17 febbraio 1997, alto 173 cm, lo scorso anno è stato aggregato alla rosa della prima squadra del Brescia di mister Roberto Boscaglia, ,a utilizzato anche nel campionato Primavera, dopo che nella stagione 2014/2015 si era svincolato nella Reggina dopo la mancata iscrizione in Lega Pro del club reggino del patron Lillo Foti. Demetrio, che può vantare diverse presenze con la nazionale giovanile Under 15 e Under 16, è un centrocampista completo, duttile, bravo ad agire davanti alla difesa e nella gestione del possesso palla, ma deve migliorare nella velocità di pensiero e d’esecuzione. Per il più che centenario club della Costa Viola un acquisto importante per dare un segnale in prospettiva mentre per il giovane, ripartire da Palmi può essere un nuovo trampolino di lancio per dimostrare tutto il valore.

(fonte Quotidiano del Sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.