Soverato (CZ). Servizio straordinario di controllo del territorio: due arresti in flagranza di reato, varie denunce e sequestri dei Carabinieri

344

 

I Carabinieri della Compagnia di Soverato comandata dal Cap. Gerardo De Siena, nella sua articolazione dei Comandi Stazione e Nucleo Operativo e Radiomobile, sono stati impegnati nel corso della settimana in un servizio di controllo straordinario del territorio, a tutela dell’incolumità altrui, per il contrasto di delitti e condotte pericolose, sia nelle aree rurali che nelle periferie dei principali centri urbani.

Nello specifico, l’attività si è svolta con l’impiego e la presenza sul territorio, soprattutto nell’arco temporale notturno, di numerose pattuglie, nei centri cittadini e lungo la Strada Statale 106, unitamente a personale della Compagnia Speciale e delle unità cinofile del GOC di Vibo Valentia.

L’attività di contrasto alla diffusione di sostanze stupefacente, a tutela soprattutto dei più giovani, ha permesso ai militari di segnalare alla Prefettura di Catanzaro, quali assuntori, più di venti soggetti, trovati, a seguito di perquisizioni personali e domiciliari, in possesso di dosi di cocaina, marijuana e hashish. Lo stupefacente è stato posto in sequestro dagli operanti.

Particolarmente rilevante è stato un controllo eseguito presso un’abitazione di Guardavalle, all’esito del quale è stato tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Origlia Agazio, 69enne pregiudicato del posto. Nella circostanza, sono stati rinvenuti, abilmente occultati all’interno di una fioriera e nel sellino di una bicicletta, circa 20 grammi di marijuana e 2 di cocaina. Espletate le formalità di rito, il soggetto è stato rimesso in libertà dall’A.G.. Per il medesimo reato è stato altresì deferito in stato di libertà un 35enne di Montepaone (CZ), poiché, a seguito di perquisizione veicolare, è stato sorpreso con 25 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

 

Inoltre, nel comune di Argusto, la Stazione CC di Cardinale ha tratto in arresto, per resistenza a pubblico ufficiale, Pileggi Antonio, 46enne di Cardinale, poiché, dopo aver forzato un posto di controllo, si è dato alla fuga per circa 3 km, venendo fermato nel Comune di Chiaravalle Centrale. Nella circostanza, ha altresì opposto resistenza fisica agli operanti, al fine di ostacolare il controllo del veicolo, che ha poi consentito di rinvenire un’ascia di 79 cm, di cui 16 di lama, un coltello di genere vietato e un grammo di sostanza stupefacente del tipo hashish. Il soggetto, all’esito dell’udienza di convalida, è stato sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di residenza, nonché a quello di permanenza presso il proprio domicilio nell’arco notturno.

 

Molto incisivi sono stati, inoltre, i controlli alla circolazione stradale, dispiegati in ore diurne e notturne lungo le principali arterie di comunicazione ed in prossimità di locali pubblici, con il controllo di vari autoveicoli e l’elevazione di numerose contravvenzioni al Codice della Strada, con il conseguente ritiro di  patenti di guida e documenti di circolazione. In tale contesto, tra l’altro, sono stati deferiti in stato di libertà due soggetti per porto di armi od oggetti atti ad offendere, poiché sorpresi detenere due coltelli e una lama di genere vietato.

 

Nel corso del servizio, particolare attenzione è stata dedicata anche alla prevenzione e repressione dei reati ambientali. Infatti, durante i controlli eseguiti congiuntamente a personale del Nucleo Operativo Ecologico di Catanzaro, sono state sequestrate due discariche abusive di rifiuti pericolosi realizzate nelle aree montane impervie dei comuni di Badolato e Satriano, deferendo contestualmente in stato di libertà uno dei responsabili

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.