Mer. Gen 27th, 2021

Una manifestazione molto partecipata quella organizzata dal movimento “Attiviamo Caulonia”, volta a sensibilizzare le autorità competenti all’immediata ricostruzione della corsia del ponte Allaro, crollata dopo gli eventi alluvionali di novembre 2015. “La strada riveste grande importanza per il collegamento dei centri urbani dell’alto Jonio reggino: per il movimento merci, per il transito dei numerosi lavoratori pendolari di tanti giovani studenti, che la utilizzavano quotidianamente. Il sistema produttivo e sociale e la debole economia del territorio, stanno subendo gravissimi danni a causa della criticità. E’ già trascorso un anno dal crollo del ponte e la situazione è invariata, inoltre l’utenza non è mai stata aggiornata, nè sullo stato dell’iter procedurale, relativo alla progettazione, nè sulle successive incombenze amministrative da espletarsi per l’esecuzione dei lavori.” Presenti all’evento anche il Sindaco Riccio, il quale ha dichiarato che “Il progetto sta per andare in appalto, si tratta solo di aspettare alcuni mesi per l’inizio dei lavori”. Il portavoce di Attiviamo Caulonia risponde a ribadendo che il fine della manifestazione non è fare polemica all’amministrazione, ma è un dovere prendersi la responsabilità di cio’ che si dichiara. Sulla base delle dichiarazioni dell’amministrazione, infatti, i lavori sarebbero dovuti iniziare nell’ottobre scorso. Inoltre, il portavoce ringrazia pubblicamente l’on Bruno Censore per l’interessamento sulla questione. Presente anche Federica Dieni, Deputato M5S , la quale ha dichiarato interessamento, facendo presente il problema in parlamento, spingendo con gli strumenti a disposizione affinché non si arriva ad una soluzione immediata. Il portavoce Femia, peraltro, ci tiene a far presente come il movimento è apartitico e si può constatare dal fatto che i componenti provengono da diverse estrazioni politiche.

INTERVISTE VISIBILI ALL’INTERNO DI TG NEWS

Manuela Mammone

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.