Denunciato nel reggino 63enne per detenzione abusiva di armi

191

18 dicembre 2016, i Carabinieri della Tenenza di Rosarno (Rc), nell’ambito di un servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato alla repressione dei reati in materia di armi e materie esplodenti, coordinato dalla Compagnia di Gioia Tauro, coadiuvati da personale della Compagnia Speciale del G.O.C. di Vibo Valentia, denunciavano in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria poiché ritenuta responsabile del reato di detenzione abusiva di armi, V.P. di anni 63 del luogo. Nell’abitazione della prevenuta, a seguito di perquisizione domiciliare, veniva rinvenute nella sua disponibilità le seguenti armi e munizioni:

  • 1 fucile cal. 12;
  • 1 fucile cal. 20;
  • 1 pistola cal. 7,65;
  • 11 cartucce cal. 7,65;
  • 1 cartuccia cal. 6,35;
  • 7 cartucce cal. 20 a pallini;
  • 7 cartucce cal. 12 a pallini;
  • 2 cartucce cal. 16 a pallini;

il tutto abusivamente detenuto e non denunciato all’Autorità di P.S. Le armi e le munizioni rinvenute sono state poste a sequestro penale.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.