Mar. Gen 19th, 2021

Un Siderno brutto ma anche sfortunato non è riuscito a far nulla per arginare la voglia di vincere della vicecapolista che, peraltro, ha conquistato la vittoria senza eccessivo affanno favorita da un gol iniziale che ha complicato subito la vita ai locali, e da un rigore che ha definitivamente tarpato le ali ai ragazzi di Torino di Tonino Figliomeni, oggi non in panchina perchè squalificato.

Se è vero, dunque, che la vittoria della squadra di mister Zito non fa una grazia è anche vero che il Siderno è portato appresso, un questa gara, una buona dose di sfortuna. La squadra di casa ha avuto, infatti, i suoi momenti nella parte centrale del primo tempo quando grazie alla spinta offensiva di Francesco Figliomeni, figlio dell’allenatore arrivato fresc fresco dal Gaeta, ha sfiorato in due occasioni il pareggio.

Al 25′ infatti Figliomeni si è liberato sulla sinistra ed ha calciato un violento tiro che dopo aver attraversato tutto lo specchio della porta, a portiere battuto, ha lambito il palo. Ed ancora Figliomeni due minuti dopo ha fallito la più clamorosa delle occasioni quando su assist di Giovinazzo si è trovato ad un metro dalla porta intermante spalancata ma, a causa di un imprevisto sobbalzo, ha sbuciato il pallone impappinanosi in modo clamoroso con il portiere ormai fuori causa. Peccato perchè il giovane attaccante, seppure non in perfetta forma fisica, aveva anche giocato una discreta partita.

Poi come di solito accade nel gioco del calcio è arrivato il secondo gol della Cittanovese. Ancora una volta protagonista è stato Conversi che già al 4′ aveva portato in vantaggio la squadra ospite approfittamento di uno svarione della difesa sidernese oggi ceramente non all’altezza della situazione. Il numero undici della squadra ospite si è portato in azione offesiva sulla sinistra ed entrato in area è entrato con Cefalì che si trovava alla sue spalle. per la signora Molinaro è stato rigore, anche se per il pubblico la concessione della massima punizione è apparsa troppo…. magnanima, Lombardo dal dischetto è stato implacabile anche se Rullo aveva intuito l’angolo e si è buttato  sulla sua sinistra. Il tiro, però, è stato molto violento e il portiere sidernese non è riuscito ad intercettarlo.

Sul 2-0 la Cittanovese ha giocato sul velluto e dopo aver controllato sino al termine del primo tempo la residua spinta offensiva del Siderno nel secondo tempo è entrata in campo in maniera decisamente ordinata con il chiaro intento di difendere il risultato senza rischiare nulla.

Il gioco, ovviamente, ne ha risentito anche perchè il Siderno ha fatto veramente molto poco per impensirire gli avversari. E poco poteva fare perchè la squadra era falcidiata da infortuni e squalifiche.

Partita, dunque, da dimenticare ed, ora, è necessario guardare al futuro perchè per il Siderno adesso deve iniziare un’altro campionato.

SIDERNO-CITTANOVESE 0-2

Marcatori: al 4′ Conversi, al 34′ Lombardo (rig).

Siderno: Rullo, Cefalì, Tripodi, Aldibi, Pepe (20′ st Diano), Audino, De Leo, Fuda, Figliomeni (31′ st Guttà). All. Carabetta

Cittanovese: Galluzzo, D’Ascoli, Bruzzese (25′ st Sapone), Varrà, Barresi (25′ st Sapone), Varrà, Barresi, Condomitti, Moio, Cundari, Vicentin, Lombardo, Conversi (11′ st Carbone). All. Zito

Arbitro: Molinaro di Lamezia Terme (assistenti: Maragò di Vibo Valentia e Mascali di Paola)

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.