Gio. Gen 21st, 2021

Dorato illude i padroni di casa ad inizio ripresa trovando la rete del pareggio con un bel destro.

Il Castrovillari apre la crisi dealla Palmese che incappa nella seconda sconfitta consecutiva. I rossoneri segnano quattro gol tutti in una volta, non era mai accaduto, e si portano a casa tre punti pesantissimi. I rossoneri segnano quattro gol tutti in una volta, non era mai accaduto, e si portano a casa tre punti determinanti per la corsa play-out. Aria pesante, invece, in casa Palmese che dopo un buon avvio di stagione zoppica in maniera vistosa salvata dalla pausa natalizia che arriva al momento giusto. Un derby griffato Castrovillari rinato dopo un mercato importante che sembra aver cambiato la fisionomia della squadra. Moduli speculari ad inizio partita. Dal Torrione opta per il tridente Lavrendi-Dorato-De Marco con Criniti che parte ancora dalla panchina. Viola butta nella mischia da subito Ragosta e Simonetti che vanno a supportare nel tridente offensivo Opoku. Prima parte del match molto equilibrata con le due squadre che si studiano in attesa di poter sfuttare il varco giusto. Ci provano Lavrendi, Crucitti e Dorato da una parte, Ragosta e Opoky dall’altra ma il risultato non si sblocca. Un equilibrio precario che si spezza alla mezzora quando D’Angelo mette il pallone alla spalle di Pellegrino sfruttando alla perfezione un cross di Ragosta. Il gol fa suonare un campanello d’allarme dalle parti di Dal Torrione che opera un doppio cambio: dentro Scopelliti e Criniti al posto di Bonadio e Corso. La Palmese sembra reagire bene alla nuova situazione tanto che ad inizio ripresa riesce a rimettere la partita in carreggiata. Dorato ruba palla sulla trequarti e batte Voce con un tocco morbido di destro Il gol riapre un derby che non sarà comunque avaro di emozioni. In campo c’è un Castrovillari diverso che invece di disunirsi torna a prendere in mano le redini del gioco tanto che al  minuto 6 si riporta avanti: Ragosta ci prova alla distanza, Pellegrino respinge sulla palla vagante si fionda Opolu che segna. La reazione della Palmese porta la firma di Lavrendi che dopo essersi liberato lascia partire un diagonale che si stampa sul palo. Il Castrovillari però copre bene il campo e addirittura trova la terza rete con Gaetani, entrato al posto di Opoku, che sfrutta alla perfezione un assist di Ragosta. Il doppio svantaggio taglia le gambe alla Palmese. La manovra è troppo lenta e prevedibile e non sorprende che il Castrovillari cala il poker con il primo gol in maglia rossonera di Ragosta che mette il pallone all’incrocio dei pali con un tiro dalla distanza.

PALMESE-CASTROVILLARI 1-4

U. S. PALMESE 1912 (4-3-3): Pellegrino (98), Lavilla (97), D. Cassaro (K), Taverniti (VK) (32’st. Ortolini), Misale, Corso (36’st. Criniti), A. Crucitti, Bonadio (97) (37’st. Scopelliti 97), Lavrendi, Mathias Santiago Dorato, De Marco (96).

A disposizione: Laganà (98), Lugliese (97), Andiloro (96), Romola (97), Sanz Moreno Dario (98), A. Castellano.
Allenatore: Mario Dal Torrione.

CASTROVILLARI CALCIO 1921 (4-4-2): Voce (96), Perri (97), D’Angelo, Miceli, Russo, Riva, Di Domenico (98), Krasniqi (97), Ragosta, Opoku (12’st. Gaetani), Simonetti.
A disposizione: De Brasi, De Luca (97), Feraco (97), Scaglione (98), Donadio (98), Ojewale (00).
Allenatore: Franco Viola.

RETI: 30’st. D’Angelo (C) , 2’st. Mathias Santiago Dorato (P), 6’st. Opoku (C), 39’st. Gaetani (C), 42’st. Ragosta.
ARBITRO: Riccardo Dell’Oca di Como.

ASSISTENTI: Emilio Micalizzi di Palermo e Stefano Tomaso di Messina.

NOTE: spettatori 650 circa (una quarantina i sostenitori giunti da Castrovillari). Pomeriggio soleggiato con la temperatura che segnava 17°C. Manto erboso in sintetico del “Lopresti” in ottime condizioni. Ammoniti: Simonetti (C), Lavilla (P), Di Domenico (C), Misale (P), Gaetani (C). Angoli: 3 a 2 per la Palmese. Recupero: 2’pt; 3’st.

 

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.