Lun. Nov 29th, 2021

È stata inaugurata presso gli uffici del Tribunale di Locri, alla presenza di tante autorità, accolta con grande interesse dai vertici del Tribunale, dalla Procura e dagli Uffici giudiziari,  la personale fotografica ‘Fissando la storia in un attimo’, dello Storico fotoreporter locrese Gigi Romano, che rimarrà aperta al pubblico fino al 17 dicembre.

Il locrese Gigi Romano è un professionista con l’obiettivo rivolto prevalentemente sulla cronaca e ha collaborato per anni con l’agenzia Ansa, è stato il fotografo ufficiale di Gazzetta del Sud e successivamente di Calabria Ora. Ha collaborazioni costanti con molte e prestigiose testate giornalistiche italiane e straniere. Ha pubblicato libri fotografici ed è sua la foto che ritrae Gratteri e Nicaso utilizzata per i libri di Mondadori. Ha partecipato a trasmissioni televisive delle reti nazionali italiane ed estere.

L’intento è quello di raccontare attraverso le immagini, una sorta di viaggio fotografico che, con meno di 50 scatti e senza pretese di completezza, vuole ripercorrere i fatti che hanno interessato la cronaca  nera e giudiziaria, momenti bui della storia sociale della Locride negli ultimi trent’anni e oltre,  dalla stagione drammatica dei sequestri di persona fino alle speranze di oggi.

La mostra è rivolta anche agli studenti delle scuole che hanno il dovere di conoscere la storia della propria terra di Calabria, per gli operatori di giustizia e per tutti gli amanti di questa branca della fotografia, il fotogiornalismo, che trova sicuramente tra i suoi modelli più autorevoli Henri Cartier-Bresson e Robert Capa”.

Carmen Fantò

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.