Mer. Gen 20th, 2021

il Processo stralcio di “Circolo Formato” in cui sono stati condannati a 3 anni di reclusione 4 imputati, a cui è contestato, a vario titolo, il reato di abuso d’ufficio aggravato dall’agevolazione mafiosa.

Si tratta di Rocco Femia, ex Sindaco di Marina di Gioiosa Jonica, Vincenzo Ieraci, ex assessore all’ambiente del comune locrideo, e poi ancora Domenico Agostino e Salvatore Larosa.

Il Tribunale di Locri ha fissato in 90 giorni il termine per il deposito della motivazione, ha confermato quanto richiesto dal sostituto procuratore Simona Ferraiuolo, della Dda di Reggio Calabria. Il collegio ha applicato nei confronti degli imputati la pena accessoria dell’interdezioni dai pubblici uffici per la durata di 5 anni. Inoltre ha condannato tutti gli imputati al risarcimento del danno nei confronti della costituita parte civile comune di Marina di Gioiosa, conteggiabile in circa 40 mila euro.

L’ipotesi di reato portata avanti dalla Procura distrettuale porta sotto i riflettori la questione dell’acquisto di 40 palme di tipo Washington, i cui lavori di scavo sarebbero stati affidati, senza alcuna formale autorizzazione, a una ditta del posto. La vicenda si collega al maxi processo “Circolo Formato”, che a sua volta ha portato alla scoperta di alcuni sodalizi mafiosi nel territorio di Gioiosa Jonica, come quelli relativi alle elezioni del 2008, e per alcuni appalti pubblici.

Per quanto riguarda il troncone principale del Processo “Circolo Formato”, si è in attesa della fissazione della Cassazione per il secondo grado dell’ordinario, che si è concluso con condanne per circa 130 anni di reclusione.

Carlotta Tomaselli

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.