Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

I NOSTRI RAGAZZI  E L’ESTERO

161

di Enzo Romeo |

Parlando io e mia moglie sabato scorso in una cena  fuori casa con una coppia cordiale e di spessore etico, conosciuta proprio nell’occasione  del buffet offerto da amici comuni, il discorso è  scivolato sul futuro dei figli.
La signora, un’alta dirigente della pubblica amministrazione, quindi abituata a continui spostamenti e viaggi , manifestava il suo dispiacere perché una dei tre figli, brillante professionista, vive con marito e pargoli all’estero. Il marito,  altro autorevole dirigente dello stato, invece asseriva che sua figlia sta benissimo e che è  contento di ciò.
Io e mia moglie ancora non abbiamo questo pensiero,  essendo  piccolo il nostro bambino. Ma io in cuor mio, anzi l’ho evidenziato nel simpatico e rasserenare confronto, tra una portata e l’altra,  la penso come il marito della signora.
Si lo affermo, senza esitazioni.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.