Gio. Gen 28th, 2021

Una targa commemorativa è stata collocata presso il campo sportivo di località “Pozzo” a Bovalino per ricordare Giovanni Lombardo e Vincenzo Califano: due giovani prematuramente scomparsi da circa un ventennio in seguito ad un incidente stradale. Il vecchio e glorioso campo sportivo del popolare rione bovalinese si è popolato, ieri, giorno di Santo Stefano, di persone di ogni età che hanno voluto prender parte alla cerimonia di “svelamento” della targa. La manifestazione, concretizzatasi in uno splendido pomeriggio “preso in prestito alla primavera”, ha visto ovviamente la gradevole partecipazione delle famiglie dei due giovani. Dopo un simbolico calcio d’inizio sul terreno di gioco, su cui Giovanni e Vincenzo avevano disputato innumerevoli partite di calcio con i propri amici, è seguito un volo di palloncini colorati ed allegoricamente “lasciati volar via” dalle madri dei due ragazzi. Un grande applauso dei presenti ha suggellato l’emozionante momento. Subito dopo, sulla parete esterna che cinge il terreno di gioco, è stata scoperta, sempre ad opera delle due mamme, la targa commemorativa. La cerimonia religiosa, che ha sancito la benedizione della targa stessa, ha “toccato” il cuore dei presenti ponendo in evidenza la fragilità dell’umana esistenza. La vita spesso sfugge via come un soffio, anche per coloro che si affacciano ad essa per pochissimo tempo… Giovanni e Vincenzo erano pressoché ventenni, quando, in una nefasta notte di settembre del 1998, persero la vita in un terribile incidente d’auto (avvenuto nei pressi di Sant’Ilario Marina). L’immagine che resterà impressa nell’animo di chi ha assistito alla cerimonia, sarà quella delle due madri: che con estrema dolcezza, hanno scoperto la targa arrecante in maniera indelebile i nomi dei loro due angeli. Le persone presenti, hanno sentitamente sottolineato tale gesto con un plauso caloroso e spontaneo. La targa è stata realizzata e collocata per volontà di tutta la Comunità di Pozzo in cooperazione con l’Associazione culturale Brumar Editore.

Sempre in omaggio ai due giovani, erano state filmate nel medesimo luogo alcune scene del film “Rica: l’ultima grande storia” di Bruno Panuzzo. Gli organizzatori desiderano ringraziare la Commissione Straordinaria del Comune di Bovalino (presieduta dai Dottori Salvatore Caccamo, Valeria Pastorelli e Claudia Poletti) che hanno autorizzato la collocazione della targa medesima. I ringraziamenti vanno inoltre ai dipendenti comunali Marcello Primerano e Domenico Crupi, al Comando Stazione Carabinieri di Bovalino, alle famiglie dei due giovani, agli attori del film “Rica”, ad Angelo Pascale ed a tutte le persone presenti, che si sono spese ed adoperate affinché codesto gesto divenisse concreta realtà.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.