Mer. Gen 27th, 2021

Per la prima volta la Calabria protagonista sulla prestigiosa rete culturale della Rai, Rai 5, grazie alla produzione “Insieme per S. Francesco –  Concerto per la pace e il dialogo interreligioso”, evento dedicato al Santo patrono della Calabria in occasione del seicentenario della sua nascita e prodotto dall’Associazione Musicale “Orfeo Stillo” con la Direzione Artistica del M° Luigi Stillo e la Direzione Organizzativa della Dott.ssa Giusy Ferrara svoltosi il 12 Agosto scorso presso il piazzale del Santuario S. Francesco di Paola.

Oltre quattromila nell’occasione sono stati gli spettatori intervenuti, provenienti non solo da ogni luogo della Calabria ma anche da tutt’Italia, per il grande evento concertistico inserito nel calendario delle celebrazioni per il VI Centenario della nascita di San Francesco di Paola, indetto dalla Regione Calabria e composto dal Governatore On. Gerardo Mario Oliverio che ha delegato il Presidente della Commissione Bilancio l’ On. Giuseppe Aieta, dall’Ordine dei Minimi, rappresentato dal Correttore Provinciale Padre Gregorio Colatorti, dai cinque Presidenti delle Province della Calabria e dal Sindaco di Paola Basilio Ferrari.

L’evento ha inoltre ottenuto i prestigiosi patrocini della Camera dei Deputati, della Cappella Musicale Pontificia, della Conferenza Episcopale Calabra e delle Capitanerie di porto italiane.

Un successo senza precedenti di critica e di pubblico premiato da una cascata di applausi e da una standing ovation durata oltre 20 minuti. Il concerto ha preso vita nel Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco e voluto dall’Ordine dei Minimi che hanno inteso rivolgere alle nazioni, attraverso la lingua universale e unificatrice della musica, un grande messaggio di pace, affidato a ben 300 musicisti tutti rigorosamente calabresi. Pace e dialogo interreligioso, sono stati i temi centrali in un momento particolarmente drammatico per il mondo che, come affermato più volte dal Sommo Pontefice, sta affrontando grandi sfide e conflitti anche di questa natura.

La serata, incastonata in un suggestivo allestimento creato ad hoc nel piazzale dinanzi il sagrato della Nuova Aula Liturgica del Santuario e condotta amabilmente da Giusy Ferrara e Domenico Gareri, si è aperta con il brano più celebre ed importante a lui dedicato composto da uno dei più grandi compositori dell’800, Franz Liszt, eseguito da allora in tutto il mondo dai pianisti più virtuosi: ”S. Francesco di Paola che cammina sulle onde”, ispirato al miracolo dell’ attraversamento dello stretto di Messina sul suo mantello, interpretato con grande padronanza tecnica, carattere e particolare trasporto nell’occasione dal giovane pianista paolano Alfredo Salvatore Stillo. E’ proseguita con la Mass for the peace “The Armed Man” di Sir Karl Jenkins, famoso compositore contemporaneo gallese, che, con questa monumentale opera per grande coro e grande orchestra, scritta in stili e generi assolutamente diversi tra loro ma che magicamente si intersecano (sacra,  medievale, classica, moderna, popolare) tratteggia la sciagura della guerra di stampo religioso, mescolando sapientemente forme della religione cattolica, islamica, ebraica e sanscrita.

Per la esecuzione di quest’ultima composizione, diretta mirabilmente dal noto ed apprezzato Direttore d’orchestra M° Bruno Tirotta, sono stati coinvolti 300 musicisti tra solisti, grande coro e grande orchestra, tutti calabresi, provenienti da ogni angolo della regione che hanno eseguito l’opera con grande professionalità ma anche coinvolgimento emotivo. Questi i cori partecipanti: Coro Polifonico S. Paolo di Reggio Calabria, Direttore: M° Carmen Cantarella; Coro Polifonico Aura Artis di Cosenza, Direttore: M° Saverio Tinto; Coro Polifonico “S. Francesco Di Paola” di Pizzo (Vv) Direttore: M° Diego Ventura; Coro Polifonico “Laudate Dominum” di Praja A Mare (Cs) Direttore: M° Loredana Lo Tufo; Piccolo Coro del Teatro Rendano di Cosenza Direttore: M° Maria Carmela Ranieri; Coro Polifonico Sol Vox Cantori di Lamezia T. (Cz) Direttore: M° Antonio Fratto; Coro Polifonico del S.S. Rosario di Paola (Cs) Direttore: M° Ida Stillo; Coro Polifonico del Santuario S. Francesco di Paola (Cs) Direttore: M° Sonia Berardi; Coro del Liceo Musicale “L. Della Valle” di Cosenza Direttore: M° Saverio Tinto oltre ad elementi delle seguenti formazioni: Coro del Conservatorio “S. Giacomantonio” di Cosenza, Coro del Conservatorio “F. Cilea” di Reggio Calabria, Coro Lirico “F. Cilea” di Reggio Calabria, Coro “Mater Decor Carmeli” di Oliveto, Coro dell’ Associazione Pentakaris di Reggio Calabria mentre della grande orchestra hanno fatto parte professionisti tra i più virtuosi della regione oltre che professori d’orchestra sempre calabresi che sono rientrati per l’occasione dalle più blasonate orchestre italiane e straniere (Accademia Nazionale S. Cecilia e Teatro dell’ Opera di Roma, Teatro San Carlo di Napoli, Orchestra Cherubini di Ravenna del M° Muti, Teatro Massimo di Palermo, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino etc.) unitamente a brillanti talenti e docenti del Liceo Musicale “Gravina” di Crotone e di tutti i Conservatori calabresi. Parti soliste sono state affidate a: Sonia Berardi, Sara Oro, Emanuele Campilongo e Antonio Fratto, voce bianca Sara Guglielmelli mentre il Muezzin che ha interpretato la chiamata alla preghiera (Allah Akbaar) era Samer Marwan, musicista tunisino molto apprezzato; il solo di violoncello è stato eseguito da Martina Biondi, rientrata da Lipsia per l’evento mentre l’assolo della tromba è stato interpretato da Alessandro Presta, rientrato, sempre per l’occasione, dalla Danimarca

Nessun posto vuoto è stato lasciato dal pubblico né dalle istituzioni e autorità politiche, civili, religiose, militari e del mondo della cultura. Tra essi il Presidente della Commissione Bilancio della Regione Calabria on. Giuseppe Aieta che ha rivolto il saluto ai calabresi a nome del Presidente, il Sindaco della Città di Paola avv. Basilio Ferrari anche lui intervenuto per rivolgere il benvenuto a tutti e numerosi esponenti del Governo locale e regionale. Per l’Amministrazione Provinciale di Cosenza l’avv. Graziano Di Natale.  E’ intervenuto S.E. Mons. Franco Milito in rappresentanza della Conferenza Episcopale Calabra e moltissimi esponenti del mondo della Chiesa, il Correttore Generale dei Minimi Padre Francesco Marinelli che ha concluso l’evento con il suo saluto in ricordo di San Francesco tra un mare di applausi e grandi apprezzamenti per gli organizzatori. Una vera festa di rinascita della Calabria della Cultura e dell’Arte alla quale hanno partecipato anche il Direttore del Conservatorio di Musica di Cosenza, M° Antonella Calvelli e moltissimi docenti di tutti i Conservatori calabresi,  i Dirigenti dei Licei Musicali di Cosenza e di Crotone, rispettivamente, Prof.ssa Loredana Giannicola e Prof.ssa Donatella Calvo, il Rettore dell’Università della Calabria Prof. Gino Mirocle Crisci, il Provveditore agli studi di Cosenza Dott. Luciano Greco,  il dirigente del Provveditorato Dott. Antonio Sessa, l’ Ispettore Santagada e moltissimi Dirigenti scolastici tra cui il dirigente dell’Ipseoa di Paola Prof.ssa Elena Cupello etc. Inoltre erano presenti moltissimi rappresentanti delle Associazioni Musicali coinvolte nel grande evento concertistico, e di Associazione culturali, musicali e club service calabresi, tra cui il rappresentante delle Acli Dott. Antonio Tiberi, Il Presidente del Club Rotary dott. Gianni Iannuzzi etc. oltre ai massimi esponenti dell’ Esercito,  della Guardia di Finanza e della Guardia Costiera.

Per il mondo della Comunicazione, la RAI, con il Vice Capo Redattore del TGR Pasqualino Pandullo e il Direttore della Sede Demetrio Crucitti.

Il Direttore Artistico, M° Luigi Stillo, ha dichiarato che questo complesso progetto è un esempio di virtuosa collaborazione tra pubblico, privato, mondo della chiesa, istituzioni formative e mondo dell’imprenditoria, che hanno collaborato in vario modo alla sua perfetta realizzazione; in particolare ringrazia per la Comunità dei Frati Minimi Padre Gregorio Colatorti, per la Regione Calabria il Prof. On. Giuseppe Aieta, per il Comune di Paola, il Sindaco Avv. Basilio Ferrari e il Dirigente di settore, Dott. Gianfranco Scerra, e tutti i partner, in particolar modo la dott.ssa Maria Antonietta e il Comm. Francesco Ventura del Gruppo Ventura Costruzioni Ferroviarie e naturalmente tutto lo staff organizzativo oltre ai giornalisti che quotidianamente seguono da 30 anni le attività dell’Associazione e che non hanno fatto mancare anche in questa occasione il loro prezioso supporto.

Il Direttore Organizzativo Dott.ssa Giusy Ferrara ha sottolineato l’enorme difficoltà di realizzare interamente una produzione di tale complessità, per giunta in una terra così difficile come la Calabria, per la quale l’Associazione si è occupata completamente di tutto: dall’ideazione al casting, dal repertorio alle prove, dall’allestimento alla sua promozione. In particolare ha sottolineato l’estrema difficoltà di svolgere le prove d’insieme a Paola con una formazione creata ad hoc di 300 musicisti provenienti da ogni angolo della Calabria, organizzandone anche il trasporto, che per ben 6 volte, a partire da Giugno fino al 12 Agosto, ha provato non in un teatro attrezzato ma all’interno del Santuario stesso (nella cripta, nell’Auditorium, nella Nuova Aula Liturgica) in cui bisognava sistematicamente provvedere all’allestimento (strumentazione, sedie, leggii, service, etc.) oltre alla complessità dell’allestimento all’aperto, estremamente delicato per tale repertorio ma con risultati egregi grazie anche all’utilizzo di professionalità e tecnologie di massimo livello. L’Associazione inoltre si è occupata autonomamente di provvedere, in coproduzione con la società Life Communication, alla produzione televisiva, anche questa effettuata con eccellenti risultati che ha consentito unitamente all’ alto livello artistico dell’evento alla messa in onda su Rai5, che trasmetterà il concerto Domenica 18 Dicembre alle ore 10.00 e in replica Martedì 20 Dicembre alle 16.30.

 

UFFICIO STAMPA

 Associazione Musicale Orfeo Stillo

 

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.