Gio. Gen 21st, 2021

Ieri sera un altro appuntamento al convento dei minimi, che ha contraddistinto il programma di roccella jazzette, la rassegna natalizia di musica jazz promossa dal comune e curata dal prof Vincenzo Staiano .Questa volta Protagonista della serata è stato il cinema d’animazione e jazz nel cinematografo dell’italia fascista, a cura del Musicologo Roccellese Nicola Placanica.

Si tratta della  rassegna video “Song car-tunes” attraverso l’analisi e la visione di alcuni cartoni animati degli anni 30 come possibili importatori della cultura musicale americana nella nostra nazione.

I song car-tunes” sono una serie di cortometraggi animati, prodotta dai fratelli fleischer, grandi antagonisti della Walt Disney,  tra i primi produttori di animazione, con ironia intelligente e numerose innovazioni. I fleischer furono protagonisti di una serie animata, incentrata su unione tra musica e immagine, e i primi ad utilizzare i live action che coniano il cartone animato con le scene dal vero, come ad esempio il film chi ha incastrato Roger Rabbit.

Al suo apice era la concorrente principale della Walt Disney Productions e si distingue per aver portato sullo schermo personaggi come Koko il Clown, Betty Boop, Braccio di Ferro.

Nata nel 1924 e spentasi nel 1927, la serie ebbe come scopo far cantare il pubblico del cinematografo con cartoni animati aventi per titolo e soggetto un brano famoso, con l’ ausilio del boucing ball ” la palla che rimbalza sul testo per scandire la metrica di ogni parola delle canzoni proiettate, antesignana dell’odierno karaoke.

Carmen Fantò

 

 

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.