Noi con Salvini: ‘In piazza per contrastare la defraudazione consumata dal PD’

193

Davvero il PD ritiene di avere l’attitudine politica per governare la città capoluogo nel dopo-Abramo?

“L’atteso gesto non è arrivato e così il nostro governo regionale, demolito dalla recente consultazione referendaria, è ancora lì. Lì, esattamente come il Governo nazionale che ha solo sostituito Renzi porgendo la fascia da capitano ad un proprio componente. La perpetuazione di uno scippo di sovranità che va avanti da troppo tempo. “Si ma, lì a far cosa? Qualche giorno addietro -interviene con un comunicato il movimento Noi con Salvini Catanzaro- parlavamo di atonìa della squadra di Oliverio dinanzi alla débâcle referendaria, oggi possiamo parlare di inerzia nei confronti di tutto. E’ come se di colpo le dinamiche locali si siano paralizzate, ingessate, neutralizzate. L’esito dello scorso 4 dicembre, lo ripetiamo, è difficile da decomprimere, ma qui tutto sembra sceso in una dimensione surreale, di blocco assoluto. Una totale assenza di gravità che sta solo definitivamente addormentando questa regione e le sue città. E se il governo nazionale- prosegue il comunicato – sembra partecipare ad una gara di esacerbazione degli animi e la compagine regionale di governo oggi fa parlare di sé unicamente per il suo immobilismo, ai rappresentanti PD della città capoluogo altro argomento non viene in emersione fuorché l’individuazione del futuro candidato a sindaco! Insomma, traducendo, la sinistra oggi sembra unicamente interessata alla gestione del potere. Nulla altro conta. Ed anche nel momento in cui è la stessa logica democratica ad imporre un passo indietro, il vuoto… il silenzio che addormenta e sistema tutto. Prigioniera della brama di comando, abile nella evasione dai veri problemi. Non contano le priorità -ammesso che ne abbiano colte-, non conta l’interesse generale. Eppure a noi la questione sembra altra, ancora più limpida: dopo il chiaro fallimento della politica renziana e del nostrano Oliverio davvero il PD ritiene di avere l’attitudine politica per governare la città capoluogo nel dopo-Abramo? Davvero il problema è solo quello di intercettare un candidato forte che tiri fuori dall’imbarazzo? Davvero l’elettore catanzarese si farà irretire con un nome altisonante? Il PD non ha programmi, non ha una idea di governance per questa città e per questa regione. Si rassegni, raccolga i cocci e riparta dal nulla che ha costruito in questi anni. Noi del movimento Noi con Salvini – si legge ancora nel comunicato – saremo in piazza sabato e domenica prossimi per contrastare la defraudazione consumata dal PD ai danni degli italiani e dei calabresi. Ci apprestiamo inoltre, conclude il comunicato, ad esordire nella politica locale con la consapevolezza di una lunga esperienza amministrativa che parla da sé proprio in quanto maturata in contesti non meno difficili rispetto a quelli locali. Una politica che saprà importare e contestualizzare la genuinità di chi riesce a cogliere le vere esigenze parlando alla gente. Siamo pronti a dialogare con chi ritenga che i calabresi debbano affrancarsi dalle deleterie logiche che hanno condotto allo sfascio nel quale versa questa nostra terra, ma lo saremo nella fermezza dei nostri principi. E saremo pronti per sussurrare agli elettori quanto importante sia accrescere quel senso di appartenenza che da solo potrà liberarci dal bisogno e maturarci sino a guadagnare, finalmente, la nostra libertà e la nostra autonomia”.

Facebook Comments



Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.