Mer. Gen 27th, 2021

Tra il mare e le scogliere un ventaglio di eventi renderà Scilla capitale dell’arte e della cultura per tutto il 2017. Dalla musica, all’enogastronomia, allo sport, all’innovazione digitale, i ventiquattro  appuntamenti previsti in cartellone (due al mese da febbraio a dicembre) accenderanno il borgo anche d’inverno. Il programma della manifestazione voluta dalla Pro Loco di Scilla e dalla società Newtalk srl, è stato presentato in conferenza stampa presso la Casa della carità.

In un’ottica di destagionalizzazione del turismo e con lo scopo di far conoscere le risorse che il territorio ha da offrire, gli organizzatori hanno  coinvolto istituzioni e partner in un progetto che mira a far ripartire l’economia legata al turismo (non solo estivo) nell’accezione più ampia.  “L’amministrazione comunale –  ha confermato il sindaco Pasqualino Ciccone – si adopererà per promuovere le attività, ricevere i turisti e collaborare in sinergia con questa iniziativa che premia il territorio. Partiamo da qui per fare in modo che il brand promosso nell’ultimo anno e mezzo vada a buon fine e questa manifestazione va in questa direzione”.

La kermesse, particolarmente ricca e varia, avrà inizio a febbraio 2017 con un ‘carnival party’, ospitato in un hotel del luogo. A seguire, tra i tanti eventi, il convegno sull’importanza delle materie prime nella pasticceria; la terza edizione dell’autoslalom Scilla-Melia; il campionato italiano di foto subacquea e il festival della musica folk e popolare.

“Questa – ha affermato Aldo Bergamo, presidente della Pro Loco –  è la carta più importante che la città può giocarsi per cercare di far vivere il borgo anche d’inverno. Saranno inoltre coinvolte le attività commerciali del borgo che hanno poca visibilità per renderle parte attiva di un progetto che avrà un ritorno importante anche per l’economia del paese”.

“Vorremmo – ha detto Angelo Marra, vicepresidente della Pro Loco di Scilla  – creare un ‘village’ dal taglio internazionale. E’ importante essere eterogenei nell’offerta per coprire diversi target e rappresentare diverse economie. Dai workshop sul marketing digitale di Ninja Maketing alla Startup competition col premio “SpinUP” ai tornei di calcio giovanile, alle fiere dell’agroalimentare e del benessere, alle regate, ai mercatini di natale nel mese di dicembre, la città sarà viva tutto l’anno e caratterizzata da eventi a tema”. Anche i partner daranno un importante contributo, l’Atam (l’Azienda dei trasporti per l’area metropolitana) metterà a disposizione delle navette per raggiungere il borgo in un’ottica di eco-sostenibilità e Confindustria Reggio Calabria si attiverà nel sensibilizzare le aziende iscritte a supportare la realizzazione degli eventi.

“La periferia merita attenzione, soprattutto in un contesto metropolitano come è il nostro, perché è un giacimento di energie e deve poter esprimere le risorse di cui è ricca”  ha commentato Antonino Gatto, amministratore unico di Atam. Sulla stessa scia di pensiero anche Ninni Tramontana e Samuele Furfaro rispettivamente  presidente di Piccola industria e presidente Giovani imprenditori dell’associazione degli industriali reggini “Ci auspichiamo – hanno  sottolineato –   che questo percorso dia un grande ritorno di crescita e crei un modello applicabile anche ad altre città della regione”. “Questa manifestazione – ha concluso Giuseppe Malara, amministratore unico della Newtalk Srl – è legata alla tradizione ed al carattere mitologico di Scilla, che abbiamo valorizzato e veicolato quale attrattore turistico.

Stiamo creando un format che potrebbe essere replicato in altri posti e siamo certi di riuscirci perché il nostro lavoro è rendere questi borghi più attrattivi e ricchi possibile per farli diventare luoghi dove i nostri figli possano rimanere”. Attraverso il sito internet www.scilla365.it si potranno avere tutte le informazioni sui singoli appuntamenti.

 

Scilla, 6 dicembre 2016

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.