Dom. Feb 28th, 2021

È sparito nel nulla il fusto metallico rinvenuto quasta mattina sulla spiaggia di Locri. In mattinata l’intervento della polizia municipale che aveva recintato l’area e fotografato il bidone. Successivamente le autorità competenti avevano allertato l’Arpacal che avrebbe dovuto fare le analisi sul cantenuto. Ma misteriosamente in un secondo sopralluogo dell’Osservatorio Ambientale avvenuto nel pomeriggio del fusto non è stata trovata alcuna traccia. In serata un ulteriore sopralluogo della Capitaneria di Porto di Roccella congiuntamente alla Polizia Municipale di Locri ha confermato che qualcuno ha portato via il fusto metallico, sul posto rinvenuta solo la recinzione divelta. Un vero e proprio mistero, chi aveva l’interesse a far sparire il bidone sigillato? Per quale motivo si è voluto impedire all’Arpacal di effettuare le analisi sul contenuto?  A queste domande è difficile al momento dare una risposta. A tutto ciò si aggiunge la sparizione di un’altro fusto rinvenuto pochi giorni addietro sulla spiaggia di Bianco, anche lì l’Arpacal non potè effettuare alcun rilievo o analisi prescritte dai protocolli. Continueremo ad informarvi su ulteriori risvolti di una vicenda che ci lascia avvolti nel mistero.

Giuseppe Mazzaferro

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.