Mer. Gen 20th, 2021

Un sorriso a chi soffre, un importante evento dal valore molto più che simbolico, un momento di condivisione e solidarietà per avvicinare ed avvicinarsi alla realtà carceraria testimoniando calore ed affetto umano nei giorni che precedono le festività natalizie. Sarà questo il leit motiv dell’appuntamento che si terrà sabato 17 Dicembre alle 13.30 presso la casa Circondariale di Locri. L’iniziativa è promossa e sarà realizzata dall’associazione teatrale il Sorriso che metterà in scena la commedia”Fidanzamento a Sorpresa”. “L’appuntamento di sabato – spiega Maria Ida Gemelli, presidente dell’associazione culturale teatrale Il Sorriso – è un modo speciale di far sentire la nostra vicinanza a chi soffre, nello specifico sarà un modo di portare, ai detenuti, attraverso la nostra lingua il dialetto, lo spirito propositivo di gioia ed armonia, ma anche gli usi ed i costumi della nostra terra di Calabria. La dove il carcere cancella identità e pensiero – prosegue la Gemelli – il teatro aiuta a socializzare attraverso la memoria, il dialogo,correggendo il carattere del detenuto,spesso violento e compulsivo. Mi auguro dunque che riusciremo a regalare positività ed energia, ma anche e soprattutto un moment o di confronto e riflessione ai detenuti, alcuni dei quali fanno già teatro. La nostra è una compagnia teatrale giovane nata nel 2013 ma siamo particolarmente contenti perché da quest’anno è nata anche l’associazione teatrale junior “il Sorriso”composta interamente da bambini di Martone e San Giovanni di Gerace che si sono avvicinati alla cultura ed al teatro e proprio il comune di San Giovanni di Gerace con la collaborazione degli attori sta realizzano in questi giorni un teatro stabile grazie anche al sostegno dell’amministrazione comunale per la quale ringraziamo il Sindaco Pino Vumbaca,il suo Vice Elena Zavaglia e l’assessore Maria Teresa Carabetta che tra l’altro è anche una nostra attrice”.

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.