LA CONFERENZA STAMPA SULL’OPERAZIONE ANTIDROGA “STAMMER”. I DETTAGLI DI GRATTERI.

349

“Ancora una volta la ‘ndrangheta dimostra di aver l’assoluto monopolio del traffico di stupefacenti. I cartelli calabresi sono molto credibili in Sudamerica proprio per la struttura stessa della ‘ndrangheta, per la durezza e l’asciuttezza di questi broker che vivono stabilmente li e il cui compito è quello di acquistare cocaina al prezzo più basso.Per fortuna a contrastare la criminalità calabrese c’è un’ eccellenza come il Goa di Catanzaro, che sicuramente è tra le migliori agenzie investigative al mondo”
Questo è quanto ha dichiarato dal procuratore di Catanzaro, Nicola Gratteri, intervenendo alla conferenza stampa rispetto dettagli dell’operazione antidroga denominata “STAMMER”, che ha portato il fermo di 54 soggetti tra Calabria, Sicilia, Campania, Lazio, Toscana, Emilia-Romagna, Veneto e Lombardia e l’esecuzione di numerose perquisizioni. Oltre ai fermi, 20 soggetti indagati alcuni dei quali non raggiunti dal provvedimento in quanto già reclusi per motivi diversi. “L’inchiesta è nata da una segnalazione dell’ Nca inglese che aveva intercettato i primi contatti tra narcos colombiani e quelli calabresi ” dichiara alla conferenza il Procuratore Aggiunto Giovanni Bombardieri “Da questi primi contatti oltreoceano” continua Bombardieri “siamo riusciti a ricostruire gli stretti rapporti tra clan vibonesi e narcotrafficanti colombiani i quali, per portare a termine le trattative, venivano anche ospitati per lunghi periodi in Calabria dagli accoscati”.

Manuela Mammone

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.