Mar. Gen 19th, 2021

Doveva essere una Epifania al gelo e così è stato. La Calabria, specie Jonica, si è svegliata coperta da un bianchissimo manto di neve. Temperature polari in tutta la regione anche a ridosso delle coste. Una fitta nevicata ha ammantato quasi tutti i comuni del reggino come non accadeva da anni. Con stupore dei più piccoli che non si sono lasciati sfuggire l’occasione per godere del panorama inusuale a queste latitudini, la spruzzata di neve è incominciata timida già alle prime luci dell’alba di ieri per poi farsi più decisa nel pomeriggio specie in centri a pochi passi dal mare, come Locri, Marina di Gioiosa Jonica, Roccella e Siderno ma anche Gerace e Antonimina, di certo non abituati ad un risveglio infiocchettato hanno potuto godere di questa stranezza meteorologica. Si tratta di una perturbazione che sta interessando il nostro paese e che, dicono gli esperti, proseguirà nelle prossime ore con nevicate anche in pianura, venti forti e temperature polari almeno fino a domani quando la corrente “Burian” dovrebbe allentare la sua morsa sulla nostra regione.
Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una nuova allerta meteo che prevede venti di burrasca sull’intero territorio. Attese temperature molto basse, con diffuse gelate, e nevicate sparse fino a livello del mare, con apporti al suolo da deboli a moderati, ma localmente abbondanti sui rilievi.
Un abbondante nevicata é in corso in Aspromonte. Disagi si registrano lungo la statale che da Reggio conduce nella stazione sciistica di Gambarie d’Aspromonte. Criticità si registrano anche a Staiti e Bruzzano Zeffirio. Sul posto, per i soccorsi, ci sono le forze dell’ordine, i vigili del fuoco e la Protezione civile regionale, la sala operativa della quale sta seguendo costantemente l’evolversi della situazione. Altre criticità sono state riscontrate riscontrate in alcuni comuni dell’entroterra ricadenti lungo la fascia ionica cosentina. Le criticità sono state determinate da precipitazioni nevose con successiva formazione di strati di ghiaccio che hanno determinato forti disagi lungo le strade provinciali e comunali, anche per la presenza di molte auto non dotate di gomme e catene da neve. Particolari disagi si sono registrate sulla strada di grande comunicazione Jonio-Tirreno, dove si sono registrate code e rallentamenti dovuti all’abbondante ghiaccio presente sulla carreggiata. Si continua a consigliare vivamente la popolazione di mettersi in viaggio solo per motivi strettamente necessari e, in ogni caso, con catene e gomme da neve.

ALESSANDRA BEVILACQUA

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.