Gio. Gen 28th, 2021

E’ Calabrese, precisamente di Marina di Gioiosa Jonica nel reggino, il nuovo proprietario di quella che è considerata la formazione calcistica più famosa del Nord America, i New York Cosmos.
La squadra, che negli anni ’70 poteva contare su giocatori del calibro di Pelè, Franz Beckembauer e soprattutto dell’ex bandiera laziale Giorgio Chinaglia, solamente un mese fa rischiò il fallimento a causa di debiti che i media specializzati valutano in due milioni di dollari. Fallimento, però, scongiurato dall’arrivo dell’imprenditore Rocco Commisso, fondatore di Mediacom, l’ottava azienda fornitrice di TV via cavo del paese nordamericano. A dare l’annuncio è stato proprio il sito della Lega che ha reso noto che Commisso ha acquisito la quota di maggioranza della società. Il magnate calabrese ha un trascorso di tutto rispetto: 67 anni, si è trasferito in America all’età di 12 anni, studente della Columbia University entrò a far parte dei “The Lions” formazione di atletica universitaria che comprende vari sport, sostenne economicamente lo sport universitario tanto che l’ateneo più importante dello stato di New York ha deciso di intitolargli lo stadio. Che quasi sicuramente sarà la prossima casa dei Cosmos. “Come tanti ho seguito i Cosmos dai tempi di Pelé, ha spiegato l’imprenditore calabrese, oggi grazie alle mie profonde radici nell’area di New York City nelle vesti di ex giocatore, allenatore di settori giovanili, e orgoglioso sostenitore del programma calcistico di Columbia, non vedo l’ora di contribuire alla storia di una delle società calcistiche più iconiche degli Stati Uniti”.

ALESSANDRA BEVILACQUA

Facebook Comments

Di

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.