Sanità: Occhiuto, Oliverio vorrebbe bloccare assunzioni

240

“La nota del governatore Oliverio sulle assunzioni disposte dalla struttura commissariale e la relativa minaccia di adire il giudice amministrativo per bloccarne gli effetti sono il sintomo di una grave confusione che rischia di produrre ulteriori effetti sulla salute dei calabresi”. Lo afferma il vice coordinatore regionale di Forza Italia Roberto Occhiuto. “Oliverio – prosegue – chiede a Scura di sospendere provvedimenti assunti in favore della emergenza sanitaria sulla scorta di un emendamento che, lungi dal dichiarare l’avvicendamento alla guida commissariale, elimina semplicemente una condizione ostativa per la eventuale nomina dei governatori, ma è irrilevante nella trattazione del periculum in mora che riguarda la gestione emergenziale di ospedali e punti di assistenza specialistica. Mi chiedo cosa importi alla cittadinanza e all’utenza chi sia a capo dell’ufficio per il rientro dal debito e quale nesso vi sia con una diffusa necessità di implementazione delle dotazioni organiche. Nell’agosto scorso interi dipartimenti emergenziali sono finiti in tilt per l’assenza di personale. Per Oliverio il problema non è la carenza di medici, infermieri ma il fatto che debba essere lui ad assumerli quando e se diventerà commissario e per questo minaccia di impugnare il decreto commissariale al Tar, assumendosi una responsabilità enorme dinanzi ai calabresi”. “È veramente un epilogo triste e indicativo della debolezza istituzionale della Regione – conclude Occhiuto – che non coglie i bisogni primari di efficienza ed efficacia dell’offerta sanitaria e che offende le legittime aspirazioni di centinaia di professionisti della sanità in Calabria”.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.