Serie A2 Maschile – Netta vittoria di Virtus Roma sulla Viola

297

 Terza sconfitta consecutiva per la Viola Reggio Calabria. Al PalaPentimele la Virtus Roma si impone nettamente sui padroni di casa col risultato di 103-83.

La Virtus Roma si dimostra determinata e concentrata sin dalla palla a due, scavando subito un vantaggio di 4-15 dopo 4’ di partita grazie alla vena di Raffa (11 nel quarto). Legion con 8 punti priva a tenere in partita la Viola, ma dopo ogni canestro subìto gli uomini di coach Corbani sono bravissimi a correre il campo trovando subito canestro in contropiede, soprattutto con Chessa (10 nel parziale). È così che il vantaggio di Roma si estende fino al 16-31 degli ultimi 2’ prima che Lupusor e Micevic riescano a ridurre leggermente lo scarto sul 22-33 di fine quarto. Nel secondo quarto però Roma si rimette subito in marcia guidata da un Chessa extralusso da 25 punti nel primo tempo, con cinque triple. La guardia sarda guida la Virtus a ritoccare il massimo vantaggio per tutto il secondo quarto, contro una Viola che sembra essere passiva e che ha solo da Caroti un apporto importante. Con Brown (13 nel primo tempo) che alza l’intensità difensiva e corre il campo in scioltezza si arriva fino allo spettacolare alley oop di fine primo tempo schiacciato dall’americano su alzata di Sandri che permette agli ospiti di toccare proprio in chiusura il nuovo massimo vantaggio sul 37-64.

Di ritorno dagli spogliatoi i padroni di casa si scuotono e provano ad alzare l’intensità difensiva per rientrare in partita il prima possibile. Roma d’altro canto prova per una volta ad abbassare i ritmi e di conseguenza i possessi della gara. Reggio però trova il canestro con continuità spinta dai 10 punti di Legion e i 9 di Radic e si riporta in partita trovando il 69-82 proprio sul finire di un periodo nel quale la Virtus è sembrata pensare più che altro a gestire la gara. Coach Corbani scuote i suoi, però, nell’ultimo mini-riposo della partita e la Unicusano risponde prontamente aprendo l’ultimo quarto con un parziale di 0-10 guidato da 5 punti di Chessa che spegne ogni velleità della Viola e chiude virtualmente il match. Gli ultimi 7’ della partita servono sostanzialmente per definire il punteggio finale di 83-104.

Prossimo impegno domenica 29 gennaio quando la Viola Reggio Calabria sarà di scena in quel di Siena.

Viola Reggio Calabria – Virtus Roma  83-104 (22-33; 15-31; 32-18); 

Viola Reggio Calabria: Mazic 6, Radic 17, Taflaj, Lupusor 15, Legion 22, Caroti 10, Fabi 6, Guariglia 2, Guaccio, Marulli n.e., Micevic 3, Babilodze 2. Coach: A. Paternoster

Virtus Roma: Brown 19,, Raffa 23, Piccolo, Di Simone n.e., Maresca n.e., Chessa 33, Sandri 6, Baldasso 11, Landi 7, Vedovato 5. Coach: F. Corbani 

Arbitri: Brindisi, Wassermann, Vita

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.